Italia, il downgrade di Dbrs pesa sull’haircut di Bot e Btp. Gli Etf per sfruttarlo

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 16 Gennaio 2017 | 15:00

Il downgrade di venerdì scorso apportato dall’agenzia di rating Dbrs al debito italiano ci fa perdere l’ultima AAA residua e comporta effetti abbastanza significativi soprattutto per quanto attiene al collaterale che le banche danno in garanzia alla BCE per i rifinanziamenti. L’haircut sui Bot infatti passa dallo 0,5% al 6% e quello sui Btp decennali dal 5% al 13% in un momento in cui certo le banche italiane non se la stanno passando granchè bene in termini di capitalizzazione.

Nonostante ciò lo spread tra i Btp decennali italiani e tedeschi è diminuito a 157 punti segnando un ribasso di oltre il 3% rispetto rispetto all’ultima seduta di settimana scorsa. Una tendenza che durerà ancora a lungo? Noi non lo crediamo.

In quest’ottica, ovvero per puntare su un potenziale incremento dello spread, a Piazza Affari sono disponibili due Etf: il Lyxor Btp Daily Short Ucits Etf e il Lyxor Ucits Etf Daily Double Short Btp, quest’utimo a leva doppia.      G.R.

Spread

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Intesa-Ubi, volemose tanto bene

Creval, Crèdit Agricole ferma i rilanci

Banche, la preoccupante mutazione in “negozi finanziari venditutto”

NEWSLETTER
Iscriviti
X