Bce, la cautela proseguirà per diversi mesi

A
A
A
di Finanza Operativa 9 Marzo 2017 | 17:30

a cura di State Street

A seguito del meeting della BCE tenutosi oggi, Timothy Graf, responsabile della strategia macro di State Street Global Markets, e Antoine Lesné, responsabile EMEA della strategia SPDR ETFs (State Street Global Advisors), hanno così commentato:

 Tim Graf: “Il recente miglioramento dei dati economici dell’Eurozona è difficile da ignorare. Sembra che la BCE stia finalmente – e con più forza – riconoscendo il successo degli sforzi compiuti in passato in termini di politica monetaria accomodante. L’incertezza politica in Europa e l’inflazione core ancora bassa continueranno ad alimentare l’atteggiamento cauto dei policymaker per diversi mesi, ma il miglioramento del mercato del lavoro e le migliori dinamiche di crescita in tutta l’unione monetaria dovrebbero almeno consentire una visione politica più positiva. Non prevediamo ancora una significativa alterazione della politica monetaria nei prossimi incontri dato che l’inflazione core rimane bassa, ma la seconda metà dell’anno potrebbe diventare più interessante se continueranno le recenti tendenze dei dati economici “.

Antoine Lesné: “Il miglioramento dei dati economici e del sentiment è destinato a proseguire. La BCE riconosce questi sviluppi positivi e, come previsto, sta tenendo una linea necessariamente cauta in attesa che tutti gli ostacoli vengano rimossi dall’agenda europea. Di conseguenza non ci aspettiamo nessun cambiamento di rilievo da parte della BCE nelle prossime riunioni. L’inflazione sarà chiaramente un fattore chiave, dato che la BCE intende esaminare i picchi recentemente raggiunti. Vedremo nel secondo semestre se da un aumento della crescita e da una riduzione della disoccupazione possa derivare un miglioramento dell’inflazione core, che potrebbe portare all’avvio di un reale quanto graduale processo di tapering. Nel frattempo ci aspettiamo che i mercati si concentreranno sulle elezioni della prossima settimana nei Paesi Bassi e sul meeting del FOMC in vista di un potenziale rialzo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, obbligazioni: le differenze che occorre considerare

Mercati: fin che la barca va…

Bce: tassi invariati ma ridotto il ritmo del Pepp

NEWSLETTER
Iscriviti
X