Città del Messico, prezzi residenziali stabili

A
A
A
di Finanza Operativa 30 Marzo 2017 | 19:30

a cura di Tecnocasa

“I prezzi delle abitazioni a Città del Messico – spiega Martin Alvarez, Tecnocasa – sono rimasti sostanzialmente stabili. Infatti, mentre nel 2015 il prezzo del nuovo al mq era 1,482 euro, adesso è salito a 1,498. L’usato invece passa da 1,087 a 1,191 euro al mq.

L’area della città in cui si riscontra maggior interesse continua ad essere quella centrale, dove è presente un’elevata concentrazione di tipologie medio-usate (si considera usato un immobile costruito da più di 2 anni). Per vendere casa servono circa 60 giorni. La maggior parte delle richieste è per l’acquisto, meno per l’affitto”.

“Per un appartamento medio-usato occorrono 1,800,000 pesos (circa 91 mila euro) – continua Alvarez – e gli acquisti vengono effettuati in contanti per il 35% (un anno fa era il 27%), mentre ricorrono al mutuo il 65% dei soggetti. A comprare sono sia uomini che donne, per la maggior parte Messicani stessi, di età compresa tra i 30 e i 50 anni, impiegati, alla ricerca della casa per uso diretto, anche se non mancano gli investitori. La tipologia preferita è di tipo medio-usato e si aggira intorno ai 90 mq con la presenza di ascensore e spazi verdi comuni. Per chi investe invece il rendimento lordo annuo per un bilocale si attesta intorno al 5-7%”.

“Continua lo sviluppo immobiliare – conclude Alvarez – con nuovi progetti di appartamenti e centri commerciali. Nel prossimo futuro prevediamo una situazione di stabilità”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati emergenti, la partita si gioca sempre sulla politica

Eni, nuovo giacimento offshore. A Piazza Affari inizia il recupero

Le tre sorprese che riserverà il 2020 secondo Jupiter AM

NEWSLETTER
Iscriviti
X