Blockchain: gli ultimi sviluppi a ITForum Rimini 2019

A
A
A
di Daniele Tortoriello 7 Maggio 2019 | 10:30

Giovedì 13 giungo 2019, all’interno dell’ITForum di Rimini, si parlerà di Blockchain: disintermediazione o disintegrazione della fiducia?

Con la risoluzione del 3 ottobre 2018, dal titolo “Tecnologie di registro distribuito e blockchain: creare fiducia attraverso la disintermediazione” il Parlamento Europeo ha preso in esame la tecnologia blockchain e in genere le Distributed Ledger Technology (DLT).

Nella risoluzione si sottolinea che tali tecnologie riducono i costi di intermediazione in un ambiente di fiducia tra le parti di una transazione e consente scambi di valore tra pari suscettibili di rafforzare l’autonomia dei cittadini, destrutturare i modelli tradizionali, migliorare i servizi e ridurre i costi lungo le catene del valore in un’ampia gamma di settori chiave come: Trasporti, Settore sanitario, Catene di approvvigionamento, Istruzione, Industrie creative e diritti d’autore e Settore finanziario.

In particolare per il Settore finanziario, la risoluzione sottolinea l’importanza della DLT nell’intermediazione finanziaria e il suo potenziale per migliorare la trasparenza e ridurre i costi di transazione e i costi nascosti attraverso una migliore gestione dei dati e la semplificazione dei processi, richiamando l’attenzione sulle sfide di interoperabilità che l’uso della tecnologia può porre al settore finanziario.  Si pone l’accento sul fatto che l’uso di questa tecnologia può incidere anche sulle infrastrutture del settore finanziario e perturbare l’intermediazione finanziaria, invitando la Commissione e le autorità finanziarie a monitorare le tendenze in evoluzione e i casi di uso nel settore finanziario.

Quando si parla di Blockchain, in molti commettono però l’errore di identificare la tecnologia con la sua applicazione più famosa: le criptovalute e tra esse i Bitcoin. Molti ricordano solo i titoli dei giornali relativi alla speculazione sulle criptovalute con quotazioni che seguivano un andamento decisamente volatile. Per tale motivo il termine Blockchain evoca scenari funerei che di certo non contribuiscono a creare fiducia ma a disintegrarla.

L’iscrizione è, come sempre, gratuita e non sarà necessario registrarsi ai singoli eventi. Clicca qui per registrarti a ITForum.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, da VanEck un prodotto ad hoc sulla trasformazione digitale

Allfunds, la distribuzione dei fondi incontra la blockchain

21Shares lancia il primo Etp al mondo sulla blockchain Polkadot

NEWSLETTER
Iscriviti
X