Uber, perdite per 5,2 miliardi: titolo a picco nel pre-market

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 9 Agosto 2019 | 12:00

Uber ha riportato perdite per 5,23 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre, un dato peggiore rispetto alle attese degli analisti. A contribuire al risultato negativo sono stati soprattutto i costi dovuti ai compensi in azioni per i dipendenti dopo la quotazione in Borsa, che hanno pesato per 3,9 miliardi di dollari.

Le entrate della società sono aumentate del 14%, a 3,17 miliardi di dollari: anche questo dato è al di sotto delle aspettative degli analisti, che avevano previsto un incremento di 3,3 miliardi di dollari.

Nel pre-market a Wall Street il titolo Uber perde l’8,6%, annullando così il +8,24% della chiusura di contrattazioni di giovedì.

Dara Khosrowshahi, CEO della società, in una conference call seguita alla pubblicazione della trimestrale ha sottolineato come la competizione sul mercato si stia facendo più forte, soprattutto negli Stati Uniti dove la concorrente Lyft ha riportato mercoledì dati superiori alle attese degli analisti. Lo stesso Khosrowshahi aveva annunciato la scorsa settimana il taglio di 400 posti di lavoro nel marketing.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Usa, l’impatto di Biden sul settore tecnologico

Private equity alla resa dei conti, gli investitori azionari sorridono

Automotive, il nuovo corso della mobilità sarà più rivoluzionario dei social network

NEWSLETTER
Iscriviti
X