Niente criptovalute per Swisscard

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 16 Luglio 2019 | 13:30

Swisscard ha bloccato le transazioni di organizzazioni che operano con criptovalute, bitcoin in primis. L’azienda, secondo quanto riportato dal sito Rsi.ch, frutto della collaborazione tra Credit Suisse e American Express, ha confermato l’informazione diffusa dal portale Insideparadeplatz.ch, da cui risulta che tali operazioni sono vietate dall’inizio di giugno. La società di carte di credito, con sede a Horgen, non ha voluto esprimersi sul motivo di questo provvedimento.

Secondo il sito che ha dato la notizia, un portavoce dell’organizzazione ha affermato che Swisscard valuta con regolarità i rischi delle attività operative e in caso di necessità adegua il suo modus operandi per prevenire questi rischi.

Quello che non è stato detto, ma che è stato ipotizzato è che questa decisione potrebbe essere conseguente alla pressione degli Stati Uniti, paese che considera sospette questo tipo di transazioni, diventate un mezzo di pagamento per la criminalità dal momento visto che garantiscono un certo anonimato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il quadro tecnico su indici, valute e commodity di Sartorelli (Siat)

Mercati, l’abisso delle criptovalute

Mercati, criptovalute: dopo Coinbase anche Kraken prepara l’Ipo

NEWSLETTER
Iscriviti
X