Il Fib rimbalza dal supporto statico e dinamico

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 16 Luglio 2019 | 18:00

La tenuta del supporto statico di breve termine e dinamico di medio periodo coincidenti ora a 22.000 punti ha permesso al Fib, il future sull’indice Ftse/Mib, di proseguire nell’uptrend intrapreso dal derivato a partire da inizio maggio. Attenzione però per le prossime sedute all’ipercomprato che caratterizza al momento il posizionamento dei principali indicatori e oscillatori tecnici.

I segnali di trading sul Fib

Dal punto di vista operativo, i prossimi obiettivi tecnici sono individuabili in prima battuta a quota 22.500 e poi, eventualmente, nell’area compresa tra 22.750 e 22.800. Per contro, nell’ipotesi in cui il future dovesse scivolare al di sotto della soglia dei 22.000 punti, al ribasso i prossimi target diventerebbero 21.760 prima e 21.400 in seguito.     G.R.

Il trend del fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Fib, Dax ed EuroStoxx 50 ancora in stand-by

Il Fib alle prese con la media mobile a 25 giorni

Pioli (Cfi): “Ftse Mib, sconveniente comprare alle quotazioni attuali”

NEWSLETTER
Iscriviti
X