Monnalisa prima società Aim Italia a presentare il Bilancio Integrato

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 22 Luglio 2019 | 12:30

Monnalisa S.p.A., holding operativa del Gruppo Monnalisa, leader nel settore abbigliamento e accessori di alta gamma per bambini, è la prima società quotata sul mercato Aim Italia a presentare il Bilancio Integrato. A un anno dalla quotazione sul mercato Aim Italia, il Presidente, Piero Iacomoni, e il CEO, Christian Simoni, hanno presentato il Bilancio Integrato 2018, documento che intende fornire una visione completa del modello di business e dei risultati di Monnalisa, mediante l’analisi di tutti gli aspetti che guidano la capacità di Monnalisa di creare un valore sostenibile, che duri nel tempo, a favore dei propri stakeholder. In linea con la migliore prassi internazionale, il Bilancio Integrato 2018 è stato redatto secondo il framework dell’International Integrated Reporting Council (IIRC), adottando, quali criteri di rendicontazione di sostenibilità, i GRI Standard, definiti dal Global Reporting Initiative, proseguendo così un percorso iniziato da tempo.

Il Bilancio integrato così rappresentato conferma la ricerca continua di innovazione che contraddistingue il Gruppo e la volontà di offrire risposte, non soltanto agli aspetti economici e finanziari, ma anche alle tematiche sociali e ambientali che guidano, in maniera integrata, i processi decisionali aziendali, la definizione della strategia, la governance e il modello di business.

“La scelta di produrre una reportistica sul tema della sostenibilità ispirata ai criteri ESG – spiega Sara Tommasiello, CFO di Monnalisa – è stata intrapresa non esclusivamente nell’ambito della quotazione, ma oltre 18 anni fa. Quest’anno, nel rispetto dell’impronta innovatrice e di continuo miglioramento nelle modalità e nei contenuti della reportistica, abbiamo prodotto un vero bilancio integrato, il primo del mercato Aim Italia, che segue i framework dell’IIRC e le linee guida del GRI. Il tema della trasparenza è per noi fondamentale, in quanto legato al concetto di fiducia, che si alimenta di conoscenza e richiede di tempo per essere conquistata e capitalizzata. L’imprenditore conosce perfettamente la propria azienda, mentre l’investitore ha bisogno di conoscere e ricevere le informazioni, soprattutto sul futuro e sul futuro l’azienda è valutata in termini di credibilità. La disclosure in tema di sostenibilità è importante ma è fondamentale anzitutto che venga anticipata da un percorso concreto intrapreso all’interno dell’azienda”.

“L’attenzione verso le tematiche di sostenibilità ambientale, responsabilità sociale, etica e governance è sempre più importante per una crescita sostenibile delle imprese. Al contempo gli investitori istituzionali utilizzano sempre di più criteri ESG nelle proprie scelte di investimento di medio-lungo periodo, al fine di ottenere una migliore qualità e rendimenti più elevati nello screening dell’universo investibile”, commenta Anna Lambiase, Ceo di Vedogreen.

Gli obiettivi del Bilancio Integrato di Monnalisa

Il “re-thinking” improntato alla “sostenibilità” che la società ha avviato – si legge in una nota – coinvolge e impatta su tutti gli aspetti del business: la governance, le persone, i prodotti, i servizi e gli strumenti, la comunicazione e la propria immagine. In tale contesto, gli SDG – Obiettivi di Sviluppo Sostenibile sono posti a guida e supporto nella determinazione delle priorità strategiche aziendali, su cui sono focalizzate politiche, obiettivi e azioni per creare valore sostenibile nel tempo.

Allo scopo di offrire piena evidenza del proprio “committment” e fornire il proprio contributo attivo al percorso di sostenibilità del settore nel quale opera, la Società ha definito e dichiarato i propri obiettivi di miglioramento:
– Governance: valutazione d’impatto delle attività di Monnalisa lungo tutta la catena del valore, consolidamento del perimetro di rendicontazione e sviluppo dell’attività di engagement rivolta a tutti gli stakeholder;
– Responsabilità sociale: potenziamento della formazione e comunicazione interna sui temi di sostenibilità, continuo miglioramento della salute e la sicurezza dei lavoratori;
– Responsabilità ambientale: focus su energia, catena di fornitura e rifiuti;
– Responsabilità economica, fornitori e partner: Miglioramento della comunicazione finanziaria;
– Responsabilità di prodotto: risk assessment rispetto alla contraffazione, promuovere iniziative al consumo sostenibile e responsabile, sviluppo di un programma di innovazione sostenibile;
– Collettività: sostegno e promozione della cultura, dell’arte e del bello.

Bilancio integrato e crescita degli investimenti sostenibili

Il Bilancio Integrato rappresenta non la semplice unione tra bilancio di esercizio e di bilancio di sostenibilità ma un nuovo modello di reporting che integra le “tradizionali” variabili di valutazione aziendale, quali finanziarie, strategiche e di governance, con quelle relative al rispetto ambientale, contesto sociale ed economico nel quale l’azienda opera, con l’obiettivo di comunicare il reale valore creato dall’intera organizzazione e l’impatto con tutti gli stakeholder.

L’attenzione verso le tematiche di sostenibilità cresce di anno in anno e attira una percentuale sempre maggiore di investitori. Secondo uno studio recente sulla finanza sostenibile realizzato dal gruppo americano di risparmio gestito Legg Mason, uno su due investitori italiani (il 47%) tiene conto dei cosiddetti criteri ESG (Environmental, Social and Governance) nella selezione di fondi e società. La survey, che ha coperto 17 Paesi, evidenzia come il 45% degli investitori, a livello globale, aumenterà gli investimenti nel segmento ESG nei prossimi 5 anni, e che, con una maggiore informazione sul tema, investirebbero ancora più responsabilmente. L’85% degli investitori italiani si dice anche disposto a sacrificare l’orizzonte di breve termine pur di dare fiducia agli investimenti coerenti con la sostenibilità e la tematica ESG.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borsa, Abitare In passa lunedì dall’Aim allo Star

Borsa Italiana, lo Star… superstar del 2020. L’Aim regge l’impatto del Covid

Borsa, Vantea Smart vola al debutto sull’Aim Italia: +32%

NEWSLETTER
Iscriviti
X