Bce e Fed vicine al primo taglio?

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 25 Luglio 2019 | 13:00

“A nostro avviso, la Banca Centrale Europea potrebbe ridurre i tassi già a partire da oggi, anche se è più probabile che ciò avvenga da settembre. Riteniamo che la Federal Reserve dovrebbe effettuare il primo di due o tre tagli “preventivi” dei tassi il 31 luglio”. A dirlo è Patrick Moonen, Principal Strategist Multi Asset di NN Investment Partners, che di seguito illustra nel dettaglio la propria view.

Ci aspettiamo che il Consiglio direttivo della BCE adatti i suoi orientamenti futuri sui tassi della politica monetaria e rafforzi le indicazioni della propria disponibilità ad allentare ulteriormente la politica nel caso in cui le prospettive economiche non migliorino.

Riteniamo, inoltre, che un taglio di 25 punti base da parte della Fed sia altamente probabile la prossima settimana, seguito da uno o due ulteriori tagli dei tassi, a causa delle preoccupazioni circa l’impatto della continua incertezza commerciale sulla crescita e della pressione inflazionistica ancora indotta nell’economia.

Ulteriori segnali accomodanti dalle banche centrali, la mancanza di progressi nei negoziati commerciali USA-Cina e dati di crescita leggermente migliori provenienti dall’Europa e dai mercati emergenti sono tutti fattori emersi di recente, anche se il contesto per i mercati finanziari ha subito pochi cambiamenti materiali.

I rischi principali che ci impediscono di assumere posizioni ad alta convinzione rimangono l’elevata incertezza sul commercio globale e l’impatto negativo che questi ha sulla fiducia delle imprese e sul Capex. Le banche centrali accomodanti stanno fornendo sostegno agli asset rischiosi, ma temiamo che i mercati possano sottovalutare gli attuali rischi per la crescita creati dall’elevata incertezza commerciale. In questo contesto, gli spread del reddito fisso sono la nostra asset class preferita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, Eurozona: Btp un toccasana

Mercati: Bce forse pronta a rottamare il Pepp

Banche, ai soci 6mld di cedole

NEWSLETTER
Iscriviti
X