Azimut esce dal trading range e allunga il passo a Piazza Affari

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Ottobre 2019 | 17:00

Con la conferma del superamento dell’importante resistenza statica di lungo termine posta a 18,15 euro, Azimut prosegue nell’uptrend in atto dalla fine del dicembre dello scorso anno mettendo così fine all’ampio trading range iniziato a maggio di quest’anno.

I prossimi target tecnici di Azimut

Dal punto di vista operativo, previo un auspicabile prossimo movimento laterale di consolidamento che consentirebbe agli indicatori tecnici di allontanarsi dalla zona di ipercomprato, al rialzo i prossimi obiettivi del titolo sono individuabili prima in area 19,15/19,45 euro (top del gennaio 2018) e in seguito oltre la soglia psicologica dei 20 euro. Cruciale però posizionare uno stop loss (molto rigido a quota 18,15).

Da rilevare che il titolo, nonostante l’ascesa, vanta ancora un rendimento del dividendo del 6,30 per cento.    G.R.

Il trend di Azimut nel medio termine a Piazza Affari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: colpo di reni per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future in stand-by

Petrolio, dall’Opec nessun cambiamento. I target price e gli Etc

NEWSLETTER
Iscriviti
X