Le reti in Borsa: Banca Mediolanum e Banca Generali sotto i riflettori

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 3 Marzo 2021 | 16:00

Banca Mediolanum , in attesa dei risultati del quarto trimestre del precedente esercizio, è oggi l’unico titolo in territorio positivo tra i titoli quotati del risparmio gestito. Per tutti gli altri la performance (rilevata alle ore 15.30 del 3 marzo 2021) è negativa, seppure frazionalmente.

In particolare, in maglia nera si posiziona Anima Holding, reduce però dai recenti forti rialzi delle scorse sedute in scia ai risultati preliminari del 2020.

Titolo Quotazione Performance giornaliera Perf. a 12 mesi Rendimento dividendo
Anima Holding 4,16 -0,48% 19,82% 5,19%
Azimut Holding 19,63 -0,25% 12,69% 5,10%
Banca Generali 29,12 -0,14% 6,52% 18,30%
Banca Mediolanum 7,55 0,73% 3,86% 10,20%
Credem 4,80 -0,10% 5,48% 4,12%
Finecobank 14,52 -0,17% 55,72%

Il punto tecnico del giorno

Dal punto di vista tecnico, possibilità di ulteriori allunghi per Banca Generali, attualmente al test della resistenza statica di breve-medio termine posta in area 29,65 euro con target a 30,65 in prima battuta e poi a quota 31,80 euro, dove nel febbraio dello scorso anno era stato aperto un gap ribassista. Stop loss, di breve, da posizionare a 28,65 euro, dove ora transita la media mobile a 21 giorni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dax ed Euro Stoxx 50 pronti a nuovi top. Fib in stand-by

Mercati, sul Ftse Mib un segnale short da non sottovalutare

Borse internazionali: il quadro settimanale di Alessandro Aldrovandi

NEWSLETTER
Iscriviti
X