Volatilità: a Wall Street presto tornerà nella media

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 5 Marzo 2021 | 11:53

La voltilità è tornata a fare capolino a Wall Street dopo le parole di Powell. Ma protrebbe non durare a lungo su questi livelli e tornare sui valori medi degli ultimi tre mesi.

Dall’analisi tecnica dell’indice Vix, benchmark della volatilità relativa all’S&P 500, emerge infatti che il cosiddetto “indice della paura” (ossia il Vix) ha disegnato un doppio massimo in area 31/32. Un figura tecnica, quella del doppio massimo, che in genere anticipa un correzione dei corsi, come in effetti sta già ora avvenendo.

La conseguenza? Se il Vix torna a scendere l’S&P 500 recuperà terreno. Tanto più che i corsi del paniere azionario stanno ora testando in area 3.700 il supporto dinamico ascendente che li sostiene dalla seconda metà del maggio dello scorso anno.

Gli obiettivi tecnici dell’S&P 500 nel breve termine? Al rialzo 3.865 prima e il top da inizio anno a 3.925 poi. Stop loss, essenziale, da posizionare a quota 3.700.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dax ed Euro Stoxx 50 pronti a nuovi top. Fib in stand-by

Mercati, sul Ftse Mib un segnale short da non sottovalutare

Borse internazionali: il quadro settimanale di Alessandro Aldrovandi

NEWSLETTER
Iscriviti
X