Borse e dollaro in rialzo

A
A
A
di Redazione 29 Maggio 2008 | 12:48
Ieri sera positiva chiusura di Wall Street a +0.4% con il settore finanziario debole ma più che compensato dalla forza dei tecnologici e dai produttori di beni durevoli. Molto migliore l’andamento di Tokio, salito del 3,03%, segnando la maggior crescita giornaliera delle ultime otto settimane.

I mercati europei si avviano ad un’apertura positiva con il future sull’indice Eurostoxx 50 in rialzo dello 0,5% alle 9.

Ieri sera positiva chiusura di Wall Street a +0.4% con il settore finanziario debole ma più che compensato dalla forza dei tecnologici e dai produttori di beni durevoli. Molto migliore l’andamento di Tokio, salito del 3,03%, segnando la maggior crescita giornaliera delle ultime otto settimane. A far da mattatori le aziende legate all’esportazione, anche loro trainate dai postivi dati americani.

Le dichiarazioni di Fischer (presidente della Federal Reserve di Dallas) circa la possibilità di un rialzo dei tassi negli Stati Uniti qualora acceleressero le aspettative inflazionistiche, ha dato molto slancio al dollaro USA, sceso al di sotto di 1,56 contro Euro, ed ha pesato in modo sensibile sui mercati obbligazionari.

Il TNote decennale chiude la seduta sotto 114 ed il Bund tedesco si avvia ad iniziare la mattinata andando a testare l’area 112.

Il Petrolio recupera già inesorabilmente i 130$.

Oggi occhi puntati alle 10 sull’indice dei direttori acquisti in Eurozona e soprattutto sul Pil statunitense nel primo quarto alle 14:30.

Sul mercato italiano le principali notizie riguardano Fiat, che ieri è stata promosso ad investment grade da Mody’s e Telecom Italia che ha emesso 2 miliardi di dollari USA in obbligazioni divisi fra due scadenze di 10 e 30 anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, commodity: prezzi in rapida contrazione

Mercati, petrolio: sorpresa dagli Usa. I target e gli Etc a Piazza Affari

Mercati, petrolio: con lo stop dell’UE alla Russia prezzi verso nuovi top

NEWSLETTER
Iscriviti
X