Debito pubblico italiano: a giugno potrebbe superare i 2700 miliardi

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 8 Marzo 2021 | 09:02

Secondo le stime elaborate dalla Mazziero Research, il debito pubblico italiano calcolato allo scorso mese di gennaio sarebbe prossimo alla soglia dei 2.600 miliardi di euro e dovrebbe crescere ulteriormente nei prossimi mesi arrivando a giugno a essere compreso tra i 2.670 e 2.707 miliardi. “Queste stime – avvertono dalla Mazziero Research – presentano però un’elevata incertezza in funzione delle limitazioni regionali e del ritmo delle vaccinazioni”.


Il grafico presenta con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati dalla Mazziero Research.
La tabella di affidabilità indica le differenze tra i valori ufficiali e le stime precedentemente fatte dalla Mazziero Research.

I dati ufficiali

  • Debito pubblico: 2.569 miliardi
  • Relativo a: dicembre 2020
  • Pubblicato il: 15 febbraio 2021

Stime Mazziero Research

  • La stima a gennaio 2021 2.600 miliardi (aumento)
  • Intervallo confidenza al 95% compreso tra 2.593 e 2.607 miliardi
  • Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 marzo 2021

La stima a giugno 2021

  • Compreso tra 2.670 e 2.707 miliardi
  • Intervallo confidenza al 95%
  • Dato ufficiale verrà pubblicato il: 16 agosto 2021.

Stima Pil annuale e trimestrale

Le tabelle sopra mostrano le stime del PIL italiano per i quattro trimestri 2021 e la variazione annua che attualmente prevediamo tra un +4 e +6%, con un valore calcolato di 4,7%.

La dinamica trimestrale presenterebbe, secondo la Mazziero Reserch, una crescita per i primi tre trimestri, rispettivamente +0,3%, +1,8% e +2,4%, per poi subire un arretramento nell’ultimo quarto attualmente stimato in -2,1%.

Spesa per interessi

  • Spesa lorda a gennaio 2021: 2,4 miliardi.
  • Stima Mazziero Research spesa lorda a fine 2021: 65,4 miliardi.
  • Stima spesa netta al 1° trimestre 2021: 12,3 miliardi.
  • Stima Mazziero Research spesa netta a fine 2021: 55,9 miliardi.
Per spesa per interessi lorda si intende l’esborso per interessi come risultante dal conto di cassa della Ragioneria Generale. Per spesa per interessi netta si intende il conguaglio tra interessi attivi e passivi e riportato nelle statistiche ufficiali dell’Istat.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, i Pir tornano a ruggire

Investimenti: ecco il sentiment di luglio

Etf: primo semestre da record

NEWSLETTER
Iscriviti
X