Azioni, Neodecortech: approvato il passaggio al mercato Star

A
A
A
di Redazione 8 Marzo 2021 | 14:55

Neodecortech, leader in Italia e specializzata nella realizzazione di film laminati di altissima qualità utilizzati nell’industria del mobile, nella pavimentazione (flooring) dell’interior design e nell’arredo navale, premiata a metà del 2020 con il passaggio dal mercato AIM all’MTA Italia, ha ottenuto da Borsa Italiana una nuova promozione e riconoscimento: il passaggio dal mercato MTA al segmento STAR.

Neodecortech si è quotata sul mercato AIM (considerata per molte società la “palestra” per poi andare sul mercato principale MTA) il 26 settembre del 2017, dimostrando anno per anno un progressivo miglioramento sia in termini numerici che organizzativi/qualitativi; il 22.05.2020 è stata promossa con il passaggio sul mercato MTA ed ora è riuscita ad ottenere il massimo riconoscimento con la quotazione sul mercato STAR (dal 15 di marzo 2021).

Il fatto che l’autorizzazione di Borsa Italiana sia stata rilasciata in un solo giorno (domanda del 04.3.2021 e autorizzazione del 05.03.2021) denota quanto la società rispecchiasse già da tempo i massimi parametri richiesti in termini di trasparenza, liquidità del titolo e corporate governance (vedi articolo).

Nei giorni scorsi Neodecortech ha approvato il Progetto di Bilancio d’Esercizio e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2020 redatti secondo i principi contabili internazionali (IAS/IFRS).

Nonostante le difficoltà di quest’anno straordinario causate dalla pandemia da COVID 19, il gruppo ha dimostrato una forte resilienza e capacità di recupero della momentanea diminuzione di fatturo, causata dai mesi di lockdown, con i risultati realizzati nell’ultimo semestre 2020, preservando la qualità dei margini e la sua solidità finanziaria:

  • Fatturato consolidato al 31.12.2020 pari a 127,8 milioni di Euro ( -3,9% rispetto al 31 dicembre 2019, chiuso a
  • 133,0 milioni di Euro)
  • EBITDA consolidato pari a 14,6 milioni di Euro (16 milioni di Euro al 31 dicembre 2019), pari al 11,4% sui ricavi;
  • EBIT consolidato pari a 5,5 milioni di Euro (7,1 milioni di Euro al 31 dicembre 2019), pari al 4,3% sui ricavi;
  • Utile netto consolidato pari a 3,5 milioni di Euro (rispetto all’utile netto consolidato al 31 dicembre 2019, pari a 4 milioni di Euro);
  • Indebitamento Finanziario Netto consolidato al 31 dicembre 2020 pari a circa 39,9 milioni di Euro, in miglioramento rispetto alla posizione finanziaria netta del 31 dicembre 2019 pari a 40,5 milioni di Euro, dopo aver sostenuto investimenti per 6,2 milioni di Euro;
  • Proposta di dividendo: Euro 9 centesimi per azione con yield del 2,73 % (rispetto al prezzo 01/03/2021).
  • Approvata la proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie.

Neodecortech, in base alla politica di dividendi 2020-2022 che prevede la distribuzione di almeno il 40% degli utili di esercizio distribuibili, ha deliberato di sottoporre all’Assemblea la distribuzione di 9 centesimi di euro per azione, data stacco cedola il 17 maggio 2021 e data pagamento 19 maggio 2021 (record date 18 maggio 2021).

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre deliberato l’acquisto delle azioni proprie, in una o più tranches, sino ad un massimo di n. 1.351.526 azioni ordinarie, corrispondenti al 10 % del capitale sociale, per un periodo di 18 mesi dalla data in cui l’Assemblea adotterà la corrispondente deliberazione.

In particolare, tra le modalità di acquisto indicate dell’art. 144 bis del Regolamento Consob n. 11971/1999, la società potrà effettuare il buyback:

  1. per il tramite di offerta pubblica o di scambio;
  2. sui mercati regolamentati, secondo le modalità operative stabilite nei regolamenti di organizzazione e gestione dei mercati stessi, che non consentano l’abbinamento diretto delle proposte di negoziazione in acquisto con predeterminate proposte di negoziazione in vendita;
  3. con le modalità dalle prassi di mercato ammesse e tempo per tempo adottate da Consob.

Si precisa che alla data odierna (i) la società possiede n. 120.000 azioni proprie (pari allo 0,89% del capitale sociale) e (ii) le società controllate dalla stessa non detengono azioni della società.

Per quanto riguarda le possibili evoluzione future del business citiamo quanto scritto nel comunicato:

“…Dopo i mesi di chiusura di marzo ed aprile e quelli di funzionamento a capacità produttiva ridotta di maggio e giugno, il secondo semestre ha visto la significativa ripresa degli ordini e dei risultati economici del Gruppo. Al momento, l’intera filiera produttiva nella quale Neodecortech e Cartiere di Guarcino operano, funziona a piena capacità produttiva con una previsione di ordini buona per il primo trimestre 2021. Tale trend è omogeneo per tutte le aree di vendita (90% Europa) in cui le società operano prevalentemente. Sulla base del deciso recupero registrato dai dati nell’ultimo semestre del 2020, il gruppo ritiene di poter continuare tale trend di crescita per l’anno 2021, in linea con i risultati previsti nel Budget 2021, approvato con il Piano Industriale 2021-2023. Più nello specifico, in relazione a Neodecortech (divisione carta decorativa stampata), pur rimanendo nel trend ordinario del mercato di riferimento per quanto riguarda i prodotti storici (carta stampata ed impregnata), si ritiene di contribuire alla propria crescita per il 2021, negli ambiti in cui sono stati effettuati gli investimenti produttivi iniziati nel 2019 e completati corso del 2020.

In relazione a Cartiere di Guarcino (divisione carta decorativa), proseguono, nel corso del 2021, le attività di sviluppo della Carta Velvet e, in tema di innovazione, della carta ad uso alimentare, all’esito positivo delle quali si stima un incremento del fatturato per la controllata in riferimento a queste due nuove linee di prodotto.

Per quanto riguarda la Bio Energia Guarcino (divisione energia) nel 2021 si rileva un aumento del valore unitario dell’incentivi che passa da 99,05 €/MWh incentivato a 109,36 €/MWh incentivato, per effetto di un prezzo di riferimento dell’energia elettrica nel 2020 di 39,80 €/MWh. Allo stesso tempo dopo il minimo storico del 2020, si prevede un mercato dell’energia tendenzialmente in aumento anche a seguito dell’aumento dei prezzi del gas…”

In funzione dei dati migliorativi comunicati, delle possibili future evoluzioni e considerando anche gli attuali parametri di valorizzazione dei diretti peers (competitor), le tre società di analisi che attualmente seguono e “coprono” la società Neodecortech, vedono un possibile ulteriore potenziale upside del titolo in media del 47% sul prezzo ufficiale di chiusura del 30 marzo.

In particolare, Hardman&Co ha fissato un target price di 5,5 euro (+60% sul prezzo ufficiale del 4 marzo) e in miglioramento rispetto alla precedente stima di 5,13 €, a seguito di una revisione a rialzo delle stime di EBITDA nel 2021 e del proseguimento della crescita nel 2022.

MidCap Partners esprime un prezzo obiettivo di 4,8 euro (+40% sul prezzo ufficiale del 4 marzo) facendo seguito alla revisione a rialzo delle stime di profittabilita’, confermando il giudizio ‘buy’ e la decisione presa di aver inserito Neodecortech nella Midcap 2021 selection.

Infine, ValueTrack ha fissato un target price di 4,85 euro (+41% sul prezzo ufficiale del 4 marzo) anche alla luce del trend positivo che l’ industria del decor paper ha fatto registrare nel secondo semestre e che gli analisti si aspettano proseguira’ anche nel 2021.

Se la società sarà in grado di continuare la resilienza dimostrata fino in questo momento e la sua contestuale capacità di adattamento alle richieste di mercato, continuando ad investire sulla ricerca e sviluppo dei nuovi prodotti e formati e incrementando i progetti green che la contraddistinguono da sempre, Il passaggio sul mercato STAR sarà sicuramente quel segmento di mercato premiante in cui poter essere maggiormente conosciuta, selezionata e inserita nei portafogli degli investitori istituzionali, soprattutto nel momento in cui si ritornerà alla congruità delle valutazione (basate più sui numeri reali di bilancio e in maniera minore sulle mode del momento).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Clabo già da quest’anno margini reddituali pre Covid. L’analisi

Mercati, Defence Tech debutta a Piazza Affari con un rialzo prossimo al +40%

Mercati: Centrale del Latte d’Italia raccoglie i frutti dell’integrazione con Newlat Food

NEWSLETTER
Iscriviti
X