Reflazione, come affrontarla secondo Ethenea

A
A
A
di Redazione 10 Marzo 2021 | 13:15

Da quasi un anno ormai, il sostegno apparentemente infinito delle banche centrali, come pure un pacchetto fiscale dopo l’altro, hanno alimentato un boom del mercato azionario che non ha eguali per gli standard storici. Al momento, sembra che tutti parlino di un persistente clima reflazionistico. Michael Blümke, senior portfolio manager presso Ethenea, ne spiega gli effetti in termini di costruzione di portafoglio per un fondo multi-asset.

In previsione di una continua ripresa economica, i tassi d’interesse aumentano costantemente, anche se solo leggermente, senza mettere sotto pressione i prezzi delle azioni, anch’essi in costante rialzo. Essendo portfolio manager attivi, abbiamo già adeguato di conseguenza il portafoglio di Ethna-AKTIV, il nostro fondo multi-asset, nel corso dello scorso anno. A prima vista – in particolare se si considera che i trend che ne derivano sono predominanti da un po’ – l’asset allocation più adatta sembra essere chiara. Le azioni vengono privilegiate rispetto alle obbligazioni, le società cicliche, le small cap e le azioni dei mercati emergenti sono le più redditizie, i prezzi delle materie prime continuano a salire e il tutto è accompagnato da un dollaro USA tendenzialmente debole.

Tuttavia, solo un anno fa, l’asset allocation ottimale era diversa, quindi, a confronto, la composizione del portafoglio menzionata sopra rappresenta un bel punto di svolta. I cambiamenti del contesto di mercato hanno reso necessari alcuni aggiustamenti. Anche in un periodo d’investimento relativamente breve come questo, è chiaro che la semplice capacità di investire in diverse asset class non è garanzia di un portafoglio equilibrato, ma soltanto un presupposto fondamentale. Per avere successo a lungo termine, riteniamo sia essenziale riuscire ad adattare in modo flessibile le decisioni d’investimento a un contesto macroeconomico mutevole.

In ogni caso, flessibilità non significa cambiare continuamente idea e “andare dove tira il vento”. Noi di Ethenea identifichiamo la flessibilità con una filosofia d’investimento che permette di gestire i portafogli indipendentemente da benchmark e che non ha pregiudizi nei confronti di nessuna asset class o settore. Sulla base di questa logica, non solo è lecito cambiare opinione, ma è anche fondamentale una rapida e innovativa implementazione della decisione.

Nell’ambito di una gestione quotidiana del portafoglio è essenziale non perdere di vista il quadro generale. A questo scopo, sviluppiamo diversi scenari macro e, modificando costantemente le probabilità che gli stessi si possano verificare, traiamo conclusioni relativamente al posizionamento da mettere in atto per ogni evenienza. Questo approccio aiuta a distinguere i segnali di rilievo dalla confusione che circonda la moltitudine di nuove informazioni.  Dopo tutto, gli scenari in questione diventano importanti per la gestione di un portafoglio multi-asset solo nel momento in cui vengono rafforzati, trasformati o respinti. In questo modo, la previsione iniziale diventa uno scenario ben determinato che viene messo in discussione e sviluppato ulteriormente ogni giorno e che rappresenta la premessa per una gestione di successo del portafoglio di Ethna-AKTIV.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Borse presto sull’ottovolante

Fondi, il futuro di Ethenea tra consistenza e sostenibilità

Ethenea, svolta esg per i fondi

NEWSLETTER
Iscriviti
X