Seduta piatta per le Borse UE, pochi spunti da Wall Street

A
A
A
Avatar di Redazione 29 Maggio 2008 | 15:08
I dati americani sono usciti in linea con le previsioni (Pil del primo trimestre a +0.9% annualizzato) ed i mercati non ne hanno ricavati spunti particolari. Anche le richieste settimanali di nuovi sussidi di disoccupazione sono rimaste fondamentalmente stabili.

L’Eurostoxx 50 dopo il progresso mattutino si riporta ad invariato ed il future sul S&P 500 si avvicina all’apertura di Wall Street in moderato ribasso.

Dollaro stabile fra 1,56 e 1,5550 contro Euro, mentre il Bund prosegue la sua flessione sino a realizzare un minimo a 111.60.

A Milano ben comprato il comparto Oil e affini con ENI, Saipem e Tenaris in rialzo oltre il punto percentuale.

Fra le piccole capitalizzazioni brillano As. Roma ed Eutelia

A livello europeo performano molto bene le utilities (Suez, E.on e RWE) mentre rimane negativo il settore finanziario con Deutsche Bank e Credit Agricole in ripiegamento di oltre il 2%.

Molto pesante Infineon, il secondo produttore europeo di semiconduttori, che arriva a perdere l’11% dopo che il management ha dichiarato che si aspetta una maggiore perdita operativa ed un fatturato piatto nella sua unità di servizi per le comunicazioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X