Consulenti, tre approcci di investimento per l’America

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 12 Marzo 2021 | 11:37

Puntare sull’azionario americano. Relativamente facile a dirsi, un po’ più complicato però per i consulenti finanziari scegliere l’approccio di investimento più performante di volta in volta.

Meglio in altri termini puntare direttamente sull’S&P 500, oppure selezionare i titoli growth o quelli value all’interno di questo paniere? Per rispondere a questa domanda gli analisti Chart of the Day hanno elaborato un grafico che mette a confronto nel breve e nel lungo periodo il rendimento totale corretto per l’inflazione sia per la capitalizzazione di mercato che per lo stile di investimento.

Risultato? Il grafico mostra che le azioni di valore a bassa capitalizzazione (ovvero le azioni comprese nell’indice Russell 200) hanno registrato una sovraperformance significativa finora nel 2021 (colonne blu). Perché?Molti titoli value sono stati duramente colpiti dalle difficoltà economiche causate dalla pandemia e si stanno riprendendo ora che i vaccini vengono lanciati insieme a un significativo calo dei casi Covid-19″, sostengono da Chart of The Day.

Dal 2010 al 2020 invece la performance migliore è stata appannaggio delle azioni growth dell’indice S&P 500.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Webuild

Investimenti, Pnrr: ecco le azioni italiane su cui puntare

Asset allocation: quando le batterie danno la carica ai portafogli

NEWSLETTER
Iscriviti
X