Azioni Aim, Promotica: buone prospettive per il futuro. L’analisi

A
A
A
di Redazione 12 Marzo 2021 | 13:04

Promotica è approdata all’Aim lo scorso 27 novembre dopo aver chiuso il primo semestre 2020 con ricavi poco distanti dai 23 milioni, un Ebitda al 10,5% e un utile netto di 1,5 milioni. E secondo alcune indicazioni fornite del management in un’ottica “pre-money”, il 2020 si dovrebbe chiudere con ricavi pari a 55 milioni (37,4 milioni nel 2019 pro-forma) e un Ebitda margin all’11,4% (10,2% nel 2019). Risultati positivi che dovrebbero consolidarsi nel prossimo futuro in quanto Diego Toscani, fondatore e Ad di Promotica, ricorda che ”vogliamo continuare a crescere e a consolidare la nostra posizione di leadership nel settore loyalty, in Italia e all’estero. Obiettivi che, unitamente alla prosecuzione degli investimenti in innovazione, verranno accelerati anche dai 4,8 milioni di risorse introitate con l’ingresso in Borsa”. Ecco di seguito l’analisi sul titolo di Market Insight.

      1. Modello di Business
      2. Ultimi Avvenimenti
      3. Conto Economico
      4. Stato Patrimoniale
      5. Ratio
      6. Strategia
      7. Outlook
      8. Borsa

Il modello di business di Promotica

Fondata nel 2003, Promotica è tra i leader in Italia nel settore loyalty. La società agisce in qualità di Full Service Loyalty Provider, offrendo un servizio completo di consulenza per la pianificazione e lo sviluppo promozionale, gestendone ogni fase: progettazione delle operazioni, realizzazione della campagna di comunicazione, approvvigionamento dei premi, servizi di logistica, pratiche legali e burocratiche delle manifestazioni a premio, monitoraggio dei dati ed infine misurazione dei risultati.

Le operazioni di marketing hanno come obiettivo l’aumento delle vendite, la fidelizzazione e la brand advocacy dei clienti. Promotica realizza “loyalty program tailor made”, atti ad ottenere risultati concreti e misurabili in termini di fatturato e quote di mercato.

I clienti sono principalmente player nel settore della GDO alimentare ma anche in ambito farmaceutico, finanziario e petrolifero, nazionali e internazionali.

Ultimi avvenimenti

Promotica ha esordito all’Aim lo scorso 27 novembre. L’ingresso è stato preceduto dall’Ipo che ha consentito di raccogliere 4,8 milioni di nuove risorse. Lo sbarco in Borsa, afferma l’Ad Diego Toscani, “rappresenta l’inizio di un nuovo percorso di crescita, che vedrà la realizzazione del già avviato programma di espansione e consolidamento in Italia e all’estero”. In questo contesto si inseriscono le partnership a Belgrado (per lo sviluppo del mercato dell’Europa Orientale) e Hong kong (per il mercato Asia-Pacifico) e le campagne di fidelizzazione lanciate.

Il 23 aprile 2020, la società ha invece acquisito il 100% di Kiki Lab Srl, attiva da decenni nel settore della consulenza commerciale retail e unico membro italiano del consorzio mondiale Ebeltoft Group. Attraverso Kiki Lab, Promotica proporrà anche eventi formativi con l’auspicio di realizzare attività di tipo esperienziale una volta superata la crisi Covid.

Sotto l’aspetto operativo, in gennaio 2021 Promotica ha avviato 17 campagne promozionali, a cui si aggiungono le 8 chiuse in febbraio per importanti player nazionali e internazionali della GDO.

Di particolare rilievo l’operazione realizzata per Tatò Paride, che gestisce in esclusiva lo sviluppo in franchising delle insegne di Coop Alleanza 3.0 in Puglia e in provincia di Matera, una campagna che rinnova la collaborazione di Promotica con le insegne del gruppo Coop Alleanza 3.0. Un secondo cliente di rilievo è poi Coop Unione Amiatina, per il quale la società ha lanciato una short collection.

Ma la società si è mossa anche fuori dai confini nazionali con il lancio di due operazioni. Lo sviluppo del mercato estero rappresenta infatti un obiettivo strategico ed è uno dei principali driver di crescita futura. La prima operazione riguarda la campagna per SPAR Croazia, player internazionale che opera nel settore della GDO, operazione che sancisce lo sbarco sul mercato croato. La seconda è la campagna per Mercator Serbia, insegna di supermercati serba parte di Mercator Group, una catena retail operante in tutta l’Europa Centrale e del Sud.

Le 25 campagne realizzate fino a fine febbraio appartengono a diverse tipologie di attività. In particolare, sono state avviate 2 raccolte premi a catalogo, di 10 campagne self-liquidating, 8 operazioni di short collection, 4 attività di inserimento prodotti a catalogo ed infine una campagna di natura mista, che prevede una fase di self-liquidating ed una di short-collection.

Di rilievo  la campagna per Carrefour Express (insegna di Carrefour Italia), per complessivi 1,2 milioni. Si tratta della prima campagna realizzata da Promotica per il nuovo cliente Carrefour Express, che decreta l’inizio di una collaborazione con il gruppo Carrefour Italia, uno dei principali player della GDO in Italia.

Altrettanto rilevante quella realizzata per la bresciana Italbrix, del valore di oltre 0,6 milioni. Italbrix (gruppo Selex) è una realtà con  oltre 100 punti vendita distribuiti su tutto il territorio lombardo.

Clicca qui per continuare a leggere l’panalisi di Market Insight su Promotica.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, obbligazioni: cosa fare se il libro delle regole viene stracciato

Mercati, bond: tanta carta sul fuoco. Le nuove emissioni sotto la lente

Mercati: Didi (l’Uber cinese) si quota negli Usa e affronta ostacoli in patria

NEWSLETTER
Iscriviti
X