Criptovalute, una transazione milionaria toglie mille Bitcoin dal mercato

A
A
A
Avatar di Redazione 23 Marzo 2021 | 09:12

Di recente è avvenuta una transazione milionaria tra le criptovalute che ha tolto oltre mille Bitcoin dal mercato facendone così aumentare ulteriormente la scarsità. La notizia, come riportato sul sito Cryptonomist.ch, arriva da Bitcoin Archive su Twitter che svela come 1.050 Bitcoin siano inviati dall’exchange crypto Okex a un cosiddetto “cold wallet”. In totale si tratta di un corrispondente di 59 milioni di dollari tolti dagli exchange dove vengono comunemente scambiati, per essere depositati su un wallet probabilmente per conservarli sul lungo periodo.

Ultimamente il numero di Bitcoin presenti sugli exchange per essere scambiati è in diminuzione, mentre è in crescita il numero di quelli che vengono conservati su wallet sicuri con la prospettiva probabilmente di non muoverli da lì per lunghi periodi.

In altre parole sembra che l’offerta di Bitcoin sul mercato si stia riducendo, e visto che la domanda invece rimane alta questo non solo causa la tenuta del prezzo su livelli molto elevati,ma potrebbe anche causare un’ulteriore crescita.

Sicuramente il fenomeno che ha portato il prezzo di bitcoin quasi a sestuplicarsi negli ultimi cinque mesi potrebbe essere stato pesantemente influenzato da una dinamica simile, ovvero ad un’offerta di BTC sul mercato stabile, se non in calo, a fronte di una domanda invece in forte crescita.

Cosa indica la transazione milionaria su Bitcoin

La cosa davvero molto curiosa è che il fenomeno riduzione dell’offerta di Bitcoin sul mercato stia proseguendo anche con livelli di prezzi così elevati. Infatti chi li possedesse e pensasse che il prezzo attuale fosse troppo alto, sarebbe presumibilmente indotto a mettere i propri Bitcoin in vendita sugli exchange. Invece pare addirittura che si stia verificando l’opposto, ovvero un ritiro dagli exchange per essere conservati al sicuro sul lungo periodo.

Questo suggerisce che diversi possessori di Bitcoin ritengono probabile una tenuta del suo valore, se non addirittura una crescita, e questo potrebbe condizionare non poco il trend del prezzo nei prossimi mesi.

Ovviamente non vi è alcuna prova a supporto dell’ipotesi che il prezzo del Bitcoin non calerà, pertanto chi ritiene che continuerà a crescere potrebbe sbagliarsi. Tuttavia a volte questo tipo di profezia si auto-avvera, perché più persone ritengono che il prezzo di bitcoin salirà, meno persone saranno indotte a vendere i loro Bitcoin sul breve periodo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, JPMorgan: la volatilità del Bitcoin assomiglierà a quella dell’oro

Banche-reti: vade retro Bitcoin

Goldman, un nuovo asset group per i Bitcoin

NEWSLETTER
Iscriviti
X