Mercati deboli: in forte calo le Borse europee

A
A
A
Avatar di Redazione 4 Giugno 2008 | 14:00
Prosegue in territorio negativo l’andamento delle principali piazze finanziarie europee. Le vendite diffuse su tutti i settori non risparmiano i titoli petroliferi, in flessione dopo il calo del prezzo del greggio, sceso a 120 dollari al barile.

Giornata pesante per le borse europee. Che perdono dall’oltre il 2% del Cac 40 all’ 1,3% dell’Ibex 35.
 
L’indice Eurostoxx50 lascia sul campo l’1,6%. Il future sull’indice S&P500 si attesta invece su di un -0.4%

Pesanti i petroliferi che risentono del petrolio sceso in giornata sino ai 123 dollari ed il settore dei materiali di base.
Ancora lettera infine sul settore finanziario.

Brutto il dato sulle vendite al dettaglio in eurozona in aprile, in contrazione rispetto a marzo dello 0,6% contro un previsto aumento dello 0,2%.
 
Se è quindi facilmente spiegabile la debolezza dei listini azionari, essa non è sufficiente a dare un po’ di slancio all’obbligazionario con il bund che si mantiene a fatica sopra 112.
 
Il dollaro si mantiene contro Euro sui livelli della chiusura di ieri a 1,5460 con un Euro/Yen a 162.
 
Ora l’attesa si sposta verso gli Stati Uniti con la divulgazione alle 16 dell’indice ISM non manifatturiero di maggio.
 
In Italia brillano il titolo Prysmian che progredisce di quasi il 5% e Bastoggi in progresso di circa il 20%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X