Mercati, dollaro al top degli ultimi quattro mesi. I target da tener d’occhio

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 26 Marzo 2021 | 11:32

Il dollaro allunga il passo e segna il top degli ultimi quattro mesi rispetto alle altre principali valute con il Dollar Index arrivato a sfiorare la soglia dei 92,75 punti base. Di riflesso, il cambio Euro/Dollaro resta in cerca di un valido livello di supporto tecnico al quale appoggiarsi e dal quale tentare un rimbalzo.

Le ragioni del rialzo del dollaro

A coadiuvare il sentiment positivo sui mercati azionari americani e sul biglietto verde i dati sui sussidi alla disoccupazione, che nella settimana passata si sono portati ai
minimi da un anno a questa parte e l’attesa asta dei titoli di Stato Usa a sette anni che ha portato a un nuovo incremento dei rendimenti sui Treasury decennali.

Sul fronte vaccinale poi l’amministrazione americana si è detta pronta ad accellerare in maniera consistente la campagna di immunizzazione riaccendendo al speranza di una rapida uscita dall’impasse generato dalla diffusione dei contagi.

I target tecnici dell’Euro/Dollaro da monitorare

Dal punto di vista tecnico l’Eur/Usd appare graficamente inserito in un canale ribassista dalle prime sedute di gennaio. Uno scenario che di recente ha spinto i corsi a violare a quota 18,35 anche un supporto statico di breve termine dove i corsi avrebbero potuto disegnare un doppio minimo e tentare così un rimbalzo. Ma così non è stato. E ora il cross sta ulteriormente correggendo.

Certo, al momento i corsi stanno beneficiado di un recupero dopo il test a quota 1,176 del supporto dinamico discendente limite inferiore del suddetto canale. Ma l’impostazione di fondo e quella di breve termine restano ribassiste.

In quest’ottica, i prossimi obiettivi tecnici sono individuabili in prima battuta in area 1,171/1,169 e in seguito in area 1,162/1,160. Oltre la resistenza di breve a 1,1835 obiettivi invece a 1,19 prima e 1,195 poi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X