Russia, Ucraina e Polonia le regine del retail market

A
A
A
di Marcella Persola 4 Giugno 2008 | 13:51
E’ il momento dei centri commerciali. Secondo un report stilato da Cushman & Wakefield “European Shopping Centres Report” il segmento commerciale è quello che sta attraversando una fase molto positiva con tanti nuovi progetti all’orizzonte. Tanto che si prevede che nel 2008, 2009 si aggiungeranno altri 22 mila metri quadrati a quelli già esistenti in particolare nelle zone dell’Europa dell’Est.

Conviene ancora investire nel segmento retail. Anzi considerando le prospettive di mercato il segmento dei centri commerciali sta vivendo un boom esplosivo. In particolare secondo l’ultimo report pubblicato da Cushman & Wakefield  “European Shopping Centres Report ” lo sviluppo di centri commerciali è destinato a proseguire anche nei prossimi anni.
 

Nel 2008 e nel 2009 l’Europa sarà protagonista di oltre 22 milioni di metri quadrati di nuovi progetti. Una buona notizia per le SGR italiane dedite all’immobiliare e che si dicono propense a investire sempre di più nel segmento retail.

A fine 2007 dai dati pubblicati da Assogestioni emergeva che dei 108 fondi operativi soltanto 9 investivano nel settore dei shopping center per un totale di investimenti pari a 1,511 miliardi. Ma le prospettive sono di ulteriore crescita, soprattutto nell’Europa dell’Est. Le areee che saranno maggiormente interessate dalle nuove costruzioni, neanche a pensarlo sono la Russia, con 3,2 milioni di metri quadrati, seguita da Ucraina, Spagna, Romania e Polonia. E anche il mercato e i suoi protagonisti si stanno dirigendo verso quelle aree.
 

“Il boom nello sviluppo di centri commerciali attualmente in corso è destinato a proseguire nel 2009, con un ulteriore 20% di nuovi spazi in arrivo sul mercato quest’anno e l’anno prossimo” ha commentato Boris van Haare Heijmeijer, responsabile dei servizi Retail Europei di Cushman & Wakefield. “Gran parte di questo sviluppo ha luogo in Europa Centrale e dell’Est, dove l’offerta di moderni spazi commerciali sta decollando solo ora, mentre nei mercati più maturi i centri commerciali continuano a svolgere un ruolo fondamentale nel recupero dei centri urbani.”
 

E dalla Russia arrivano ulteriori conferme. Konstantin Sakharov, responsabile retail di Cushman & Wakefield Stiles & Riabokobylko, la sede russa di Cushman & Wakefield, ha dichiarato: “Nei prossimi anni prevediamo un’ulteriore perfezionamento del settore retail a Mosca, e uno sviluppo più rapido di centri commerciali nelle città russe con una popolazione inferiore ai 300.000 abitanti. Il mercato immobiliare retail in Russia ha attraversato incredibili cambiamenti nel giro di pochi anni, e i consumatori sono diventati sempre più selettivi.”
 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X