Debito pubblico italiano: a giugno potrebbe superare la soglia dei 2.700 mld

A
A
A
di Redazione 6 Aprile 2021 | 10:14

Continua a salire il debito pubblico italiano che, secondo le stime Mazziero Research,a febbraio avrebbe raggiungiunto i 2.637 miliardi con un balzo di quasi 35 miliardi rispetto a gennaio. E la crescita potrebbe continuare per tutto il primo semestre arrivando a giugno tra 2.679 e 2.710 miliardi. Le stime però – avvertono da Mazziero Research – presentano un’elevata incertezza in funzione delle limitazioni regionali e del ritmo delle vaccinazioni.
Il grafico sottostante mostra con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati da Mazziero Research.

Debito stime sino a giugno 2021

I dati ufficiali

Debito pubblico: 2.603 miliardi
Relativo a: gennaio 2021
Pubblicato il: 15 marzo 2021

Le stime Mazziero Research

La stima a febbraio 2021
2.637 miliardi (aumento)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.630 e 2.644 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 aprile 2021

La stima a giugno 2021
Compreso tra 2.679 e 2.710 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 16 agosto 2021.

Stima Pil annuale e trimestrale

Stime PIL 2021

Pur essendo la situazione italiana ancora condizionata da notevoli limitazioni all’attività economica manteniamo le nostre stime PIL per i 4 trimestri 2021 e la variazione annua che attualmente prevediamo tra un +4 e +6%, con un valore calcolato di 4,7%.

La dinamica trimestrale presenterebbe una crescita per i primi 3 trimestri, rispettivamente +0,3%, +1,8% e +2,4%, per poi subire un arretramento nell’ultimo quarto attualmente stimato in -2,1%.

Scadenze titoli di Stato nel 2021

Scadenze titoli di Stato 2021

La dinamica delle scadenze mensili dei titoli di Stato si è progressivamente appesantita a causa delle notevoli emissioni nel 2020, che ove possibile sono state distribuite anche sugli anni a venire.

Tuttavia, le emissioni a breve termine sono andate ad appesantire la struttura pre-esistente delle scadenze, come possiamo ad esempio notare per il mese di settembre con un carico di quasi 54 miliardi.

Molto probabilmente il Tesoro vi porrà rimedio aumentando le nuove emissioni nel primo semestre, per poi mantenere un po’ più scarichi i mesi della seconda metà dell’anno. Gli acquisti da parte della Banca Centrale dovrebbero comunque calmierare l’assorbimento da parte del mercato, mantenendo una situazione stabile dal punto di vista dei rendimenti.

Spesa per interessi

Spesa interessi

Spesa lorda sino a febbraio 2021: 8,3 miliardi.
Stima Mazziero Research spesa lorda a fine 2021: 65,6 miliardi.

Stima spesa netta al 1° trimestre 2021: 12,3 miliardi.
Stima Mazziero Research spesa netta a fine 2021: 56,5 miliardi.

Nota esplicativa: Per spesa per interessi lorda si intende l’esborso per interessi come risultante dal conto di cassa della Ragioneria Generale; per spesa per interessi netta si intende il conguaglio tra interessi attivi e passivi e riportato nelle statistiche ufficiali dell’Istat.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Italia: debito pubblico previsto ancora in crescita

Italia, debito stabile a 2.646 mld. Le stime per i prossimi mesi

Debito pubblico italiano: a giugno potrebbe superare i 2700 miliardi

NEWSLETTER
Iscriviti
X