Asset allocation: ora il settore energy batte tutti gli altri comparti

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 12 Aprile 2021 | 09:43

Negli ultimi dieci anni (dal 2010 al 2020) il settore energy era stato tra i più penalizzati in Borsa, a livello globale, con un ribasso del 3% circa. Ora però appare in pieno recupero, tanto che sempre a livello mondiale dall’inizio di quest’anno è il comparto più performante con un rialzo prossimo al +30%. E’ quanto emerge di calcoli di Chart of The Day, mostrato nel grafico sottostante, in cui viene messo a confronto il rendimento totale corretto per l’inflazione per 11 principali settori del mercato azionario.

“Le speranze di una ripresa robusta economica in scia ai casi di Covid-19 ben al di sotto del picco di gennaio e i vaccini somministrati a un ritmo in costante aumento a livello mondiale – affermano gli analisti di Chart of The Day – spiegano l’ascesa del settore energy”.

Quanti settori del mercato azionario ci sono? Il Global Industry Classification Standard (GICS) classifica il mercato azionario in 11 settori: tecnologia, sanità, finanziario, beni di consumo discrezionali, servizi di comunicazione, industria, beni di prima necessità, energia, servizi pubblici, immobili e materiali. Qual è il più grande settore del mercato azionario? Sulla base della capitalizzazione di mercato, il più grande settore del mercato azionario è la tecnologia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trading: al via l’ITCup 2021. Ecco come iscriversi

Fondi Pir: le previsioni sulla raccolta 2021

Investimenti, immobiliare Italia: trend e previsioni per il residenziale

NEWSLETTER
Iscriviti
X