Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cnh Industrial a Enel

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 15 Aprile 2021 | 11:00

Mediobanca valuta outperform:

Cnh Industrial con target di 14,30 euro (siglato un accordo con Nikola e Oge per lo sviluppo di soluzioni basate sull’alimentazione a idrogeno in Germania), Danieli con prezzo obiettivo di 22,70 euro (ottenuto un contratto dalla russa JSC Evraz Nizhniy Tagil Iron & Steel Works), Enel con target price di 9,50 euro (conclusa l’offerta pubblica di Enel sul 10% di Enel Americas, i risultati ufficiali verranno comunicati il 16 aprile), Exor con fair value di 82 euro (siglato un patto di consultazione con la famiglia Peugeot per la gestione di Stellantis), Italgas con target di 6,50 euro (il Ceo Paolo Gallo ha detto in un’intervista che la società investirà 2 miliardi di euro per completare la sua trasformazione digitale) e Saipem con obiettivo di 3 euro (Saudi Aramco sta testando il mercato con più gare d’appalto onshore e offshore per l’espansione del suo giacimento petrolifero di Zuluf nel Golfo Persico).

Banca Akros assegna un buy a:

Cnh Industrial con fair value di 15 euro (siglato un accordo con Nikola e Oge per lo sviluppo di soluzioni basate sull’alimentazione a idrogeno in Germania), Enel con target price di 10,80 euro (a seguito di un roadshow virtuale con il top management sulle prospettive di business del gruppo), Italian Wine Brands con prezzo obiettivo di 40 euro (annunciata l’emissione di un’obbligazione bullet a sei anni da 100/130 milioni di euro in vista dell’annunciata campagna di M&A), Stellantis con obiettivo di 18,40 euro (Exor e la famiglia Peugeot hanno siglato un patto di consultazione), Unidata con target di 35 euro (i risultati 2020 confermano una solida  crescita dopo l’adozione dell’Ifrs 16).

Giuudizio accumulate inoltre per: Atlantia con target price di 17 euro (il traffico sulle autostrade europee rimane scarso ma comunque in aumento in confronto con lo stesso mese del 2020).

Intesa Sanpaolo valuta buy:

Lu-Ve con prezzo obiettivo di 20 euro (buoni risultati preliminari del primo trimestre 2021), Cnh Industrial con target di 14,70 euro (siglato un accordo con Nikola e Oge per lo sviluppo di soluzioni basate sull’alimentazione a idrogeno in Germania) e Stellantis con obiettivo di 19,90 euro (Exor e la famiglia Peugeot hanno siglato un patto di consultazione).

Bestinver giudica buy:

Stellantis con fair value di 14-15 euro (in occasione della prima assemblea dei soci del gruppo in calendario oggi, Exor e Peugeot, i primi due azionisti hanno annunciato di aver condiviso un accordo di consultazione con l’obiettivo di rafforzare i legami tra le famiglie Agnelli e Peugeot).

Equita valuta buy:

Banca Mediolanum con prezzo obiettivo di 8,80 euro (il titolo, a detta della Sim milanese, è positivamente correlato a una crescita dei mercati azionari attesi in uno scenario di inflazione guidato da una crescita economica più robusta), Cnh Industrial con obiettivo di 15 euro (secondo il Giornale a breve sarebbe in programma un vertice tra Elkann, presidente di Exor, e il premier Draghi a proposito della potenziale cessione di Iveco ai cinesi di FAW in cui verrebbero fornite rassicurazioni sulle intenzioni del gruppo cinese per quanto riguarda il mantenimento del polo produttivo italiano, dei livelli occupazionali e dell’avvio di un piano di investimenti), Danieli con fair value di 23,70 euro (nuovo ordine per la divisione plant-making in Russia), Eni con target price di 11,80 euro (secondo rumors stampa il gruppo potrebbe considerare la cessione di una quota di minoranza a un fondo fra le opzioni sul business retail-rinnovabili), EssilorLuxottica con fair value di 150 euro in vista dei risultati del primo quarter in calendario il 6 maggio, Exor con target di 85 euro (in scia al patto di consultazione tra le famiglie Agnelli e Peugeot), Interpump con target price di 47 euro, migliorato dai precedenti 45 euro (sui mercati si registra una chiara ripresa del settore dell’oleodinamica), Fiera Milano con fair value di 3,70 euro in scia alle rassicurazioni del Governo a FederlegnoArredo per l’organizzazione del Salone del Mobile a settembre, Leonardo con obiettivo di 8,80 euro (proposta di collaborazione da parte di Rheinmetall), Lvmh con target di 700 euro in scia ai risultati del primo trimestre migliori delle stime, Ovs con fair value di 2 euro (oggi i risultati del 2020), Stellantis con obiettivo di 18,20 euro, Technogym con fair value di 11,80 euro (aumenta la visibilità sulla normalizzazione del business B2B), Telecom Italia con obiettivo di 0,51 euro e Inwit con fair value di 12,20 euro (il Governo italiano spinge per incentivi alla banda ultralarga) e Tenaris con obiettivo di 11 euro (entra nel portafoglio utilities della Sim milnese al posto di Snam).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy degli analisti da Anima a Telecom

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Acea a Unicredit

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da A2a a Unieuro

NEWSLETTER
Iscriviti
X