Azioni Star, Aeroporto di Bologna: l’analisi di Market Insight

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Aprile 2021 | 10:23

L’impatto della pandemia si abbatte sui risultati economici e finanziari di Aeroporto Guglielmo Marconi Di Bologna che chiude il 2020 con un deficit di 13,6 milioni, rispetto ai 21 milioni di utile del 2019. L’effetto della forte riduzione del traffico passeggeri (-73%) ha determinato la caduta dei ricavi a 67,5 milioni (-46%). Debacle anche a livello di margini operativi con Ebitda ed Ebit in rosso rispettivamente per 4 milioni circa (positiva per 45 milioni nel 2019) e oltre 17 milioni (positiva per 31milioni nel 2019). La posizione finanziaria netta inverte il segno presentando un indebitamento pari a 30 milioni per lo straordinario assorbimento di liquidità. Per il 2021 le previsioni non sono ottimistiche e per un ritorno ai volumi di traffico preCovid 19 si potrebbe attendere il 2024-25. Ecco di seguito l’analisi sulla società elaborata da Market Insight.

        1. Modello di Business
        2. Ultimi Avvenimenti
        3. Conto Economico
        4. Breakdown Ricavi
        5. Dati di traffico
        6. Stato Patrimoniale
        7. Ratio
        8. Evoluzione prevedibile della gestione
        9. Borsa

Modello di Business

Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna è la società che gestisce lo scalo aeroportuale bolognese, uno dei maggiori aeroporti in Italia per numero di destinazioni internazionali servite.

Le attività prestate dai gestori aeroportuali possono essere distinte in aviation e non aviation. La prima comprende principalmente attività di gestione, manutenzione e sviluppo degli aeroporti, nell’ambito della quale si collocano i controlli di sicurezza e di vigilanza, oltre alla fornitura di servizi aeronautici ai passeggeri e agli utenti e operatori aeroportuali e all’attività di marketing per lo sviluppo del traffico passeggeri e merci. La seconda comprende principalmente attività di sviluppo delle potenzialità immobiliari e commerciali degli aeroporti.

Coerentemente con la tipologia delle attività prestate, il gruppo gestisce lo scalo attraverso le Strategic Business Unit (SBU): SBU Aviation; SBU Non Aviation.

Ultimi Avvenimenti

A inizio febbraio 2021 l’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ha approvato in via definitiva il Masterplan dell’aeroporto di Bologna, contenente il programma degli interventi di potenziamento infrastrutturale al 2030. Il gestore aeroportuale viene così legittimato da Enac a operare per tutte le attività attinenti l’attuazione delle opere previste nel Masterplan, compresa l’acquisizione delle aree di espansione del sedime aeroportuale. Gli investimenti dedicati alla capacità delle infrastrutture aeroportuali aereonautiche saranno supportati dal meccanismo di regolamentazione tariffaria in essere nel settore aeroportuale italiano e saranno realizzati sulla base delle fasi progettuali intermedie che, con approccio improntato alla sostenibilità, saranno rivalutate in stretto confronto con ENAC.

La realizzazione per le fasi del Piano di Sviluppo avverrà con risorse finanziarie in parte già disponibili e con ulteriori risorse finanziarie che il Gruppo intende reperire nei prossimi anni.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi su Aeroporto di Bologna di Market Insight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

+91% dall’inizio dell’anno. Cosa sta succedendo al titolo Aeroporto di Bologna?

Aeroporto di Bologna decolla al debutto in Borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X