Investimenti ad alto rischio: meglio affrontarli con gli allucinogeni

A
A
A
di Redazione 29 Aprile 2021 | 13:29

Gli allucinogeni sono diventati una strategia per affrontare i mercati finanziari. E’ quanto emerge da racconto riportato da Bloomberg di Christian Angermayer, investitore tedesco che ha guadagnato miliardi investendo in Bitcoin ed altre attività finanziarie generalmente ritenute ad elevato rischio grazie, a detta sua, dell’assunzione di funghi allucinogeni.

I funghi allucinogeni sono stati la cosa più significativa che abbia mai fatto in tutta la mia vita“, ha raccontato Angermayer, visto che in qualche modo lo hanno portato ad investire in iniziative di frontiera, dalle criptovalute ai viaggi spaziali, dalle sostanze psichedeliche all’estensione della vita. Insomma, negli ultimi 12 mesi ha fatto fortuna durante il grande mercato rialzista investendo su asset rischiosi e bizzarri.

Il tutto, come riportato da Cryptonomist.ch, è avvenuto tramite il suo Apeiron Investment Group, che è stato l’investitore principale in sette società che si sono quotate in borsa raccogliendo più di un miliardo di dollari in tutto. Inoltre ci sono altre dieci società del portafoglio di Apeiron che sono in procinto di quotarsi in borsa quest’anno.

Angermayer e i miliardi con il Bitcoin

Angermayer dichiara di investire solamente in ciò di cui è molto curioso e appassionato, e coltiva relazioni con alcuni degli investitori più influenti del mondo, tra cui la giapponese SoftBank Group Corp. e Peter Thiel. Anzi Mike Novogratz lo definisce addirittura “il miglior networker che abbia mai incontrato”.

Apeiron ormai ha un patrimonio di 2,5 miliardi di dollari, metà dei quali è di Angermayer, ed il fondo ha registrato un rendimento annuo medio di oltre il 50% negli ultimi dieci anni. Tra le sue società quotate di recente ci sono Compass Pathways, una startup farmaceutica che sviluppa un trattamento per la depressione basato sul principio attivo dei funghi magici, e AbCellera Biologics, che ha co-sviluppato un farmaco anticorpo combinato per Covid-19.

Inoltre una società di biotecnologia focalizzata sulla psichedelica e fondata con il sostegno di Thiel, Atai Life Sciences, è stata recentemente valutata 2 miliardi di dollari, e martedì ha presentato la sua IPO. 

Sebbene non tutti i suoi investimenti si siano rivelati redditizi, nel complesso le scelte di Angermayer si sono rivelate decisamente buone, soprattutto grazie al mercato bullish del 2020.

Secondo Peter Thiel, è proprio la curiosità a permettere ad Angermayer di riconoscere le nuove tendenze molto presto, o di inventare un intero settore.

Il primo “viaggio” psichedelico Angermayer lo fece nel 2015 ai Caraibi (dove è legale), e dichiara di aver vissuto in quella circostanza un momento di profonda intuizione che lo ha portato a capire finalmente Bitcoin.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X