Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Alerion Clean Power a Unidata

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Aprile 2021 | 11:00

Banca Akros assegna un buy a:

Alerion Clean Power con prezzo obiettivo di 16,50 euro in scia ai risultati del primo trimestre, Eni con target price di 11,50 euro dopo la trimestrale, Leonardo con fair value di 9,25 euro (nuovo contratto per la vendita degli aerei Eurofighters), Stellantis con obiettivo di 18,40 euro (nel primo trimestre di quest’anno il gruppo si è classificato al primo posto nelle vendite globali europee di autovetture e veicoli commerciali leggeri con una quota di mercato del 23,6% e una crescita dell’11% su base annua con 854mila veicoli immatricolati), Telecom Italia con target di 0,63 euro (l’ingresso di Macquarie in Open Fiber sembra ormai imminente), Tamburi Investment Partners con fair value di 8,80 euro (approvata la distribuzione di un dividendo di 0,10 euro per azione a un buyback di 18mila azioni) e Unidata con obiettivo di 35 euro in vista della prubblicazione dei dati preliminari sulle vendite nel primo quarter.

Giudizio accumulate inoltre per Amplifon con target di 38 euro, alzato dai precedenti 36,30 euro dopo la trimestrale, Banca Mediolanum con obiettivo di 8,80 euro, migliorato dai precedenti 8 euro in vista della trimestrale in calendario l’11 maggio, Mediaset con fair value di 2,70 euro nonostanta le previsioni di un accordo molto complesso con Vivendi, Piaggio con target di 3,80 euro in scia alla trimestrale e STMicroelectronics con obiettivo di 37 euro dopo la trimestrale.

Intesa Sanpaolo giudica buy:

Giglio Group con con target di 4,10 euro in scia ai risultati del 2020, Leone Film Group con obiettivo di 3,30 euro, alzato dai precedenti 3,20 euro dopo i risultati del 2020, Lu-Ve con fair value di 20 euro (si colloca tra le prime 150 aziende sostenibili in Italia), Ovs con target di 2 euro (opportunità di M&A nelle piccole città), Piaggio con obiettivo di 4 euro, Seri Industrial con target di 8,10 euro, Stellantis con fair value di 19,90 euro e Telecom Italia con target di 0,57 euro.

Giudizio add inoltre per Generali con obiettivo di 17 euro in scia all’assemblea di ieri e Saipem con fair value di 2,40 euro, ridotto dai precedenti 2,60 euro dopo la trimestrale.

Barclays assegna un overweight a:

Enel con target price di 10,10 euro in vista dei risultati trimestrali che saranno diffusi il prossimo 6 maggio.

Equita valuta buy:

Danieli con target price di 23,70 euro (nuovo importante ordinativo per la divisione steel making in Italia), Eni con prezzo obiettivo di 11,80 euro dopo la trimestrale, Finecobank con target di 15,80 euro (l’ad Foti si aspetta per il primo trimestre risultati solidi, che rendono la banca ottimista di poter ottenere nel 2021 risultati in ulteriore crescita rispetto al 2020), Ovs con obiettivo di 2,20 euro (l’ad Beraldo rafforza l’impegno per la sostenibilità, annunciando l’intenzione di qualificare la società come Benefit Corporation),  Tenaris con fair value di 11 euro dopo la trimestrale e in scia alle stime del management per un “significativo aumento del fatturato nel secondo trimestre”, Terna con prezzo obiettivo di 7,20 euro (secondo MF il gruppo vuole proporre delle modifiche al draft della UE, che non ora prevede il finanziamento di interconnector extra-EU) e Telecom Italia ed Enel con target rispettivi di 0,51 e 9,30 euro.

Bestinver giudica buy:

Piaggio con target price di 3,60-3,80 euro, Stellantis con fair value di 14-15 euro e Telecom Italia con prezzo obiettivo di 0,75-0,85 euro.

Banca Finnat valuta buy:

Fervi con fair value di 15,80 euro, ridotto però dai precedenti 16,08 euro (sul periodo 2020-2024 l’istituto stima un valore della produzione in crescita a un tasso medio annuo pari al 6,67% mentre l’Ebitda dovrebbe poter crescere ad un Cagr del 7,43%).

Kepler Cheuvreux assegna un buy a:

Saipem con target price di 2,90 euro, ridotto però dai precedenti 3,30 euro dopo i risultati trimestrali e STMicroelectronics con prezzo obiettivo di 40 euro in scia ai risultati trimestrali.

Mediobanca giudica outperform:

Banca Mediolanum con obiettivo di 9 euro in vista dei risultati trimestrali in calendario l’11 maggio e Saipem con target di 2,80 euro, tagliato però dai precedenti 3 euro dopo la trimestrale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Cnh a Telecom

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atalntia a Terna

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Generali a Poste Italiane

NEWSLETTER
Iscriviti
X