Mercati: per Ascopiave prende corpo la partnership con Hera. L’analisi

A
A
A
di Redazione 4 Maggio 2021 | 09:42

Per Ascopiave si concretizzano gli effetti dell’alleanza con Hera. I ricavi sono saliti del 31% a 164 milioni e l’Ebitda aumenta del 42% a 64 milioni (+42%), mentre l’utile netto si ferma a 59 milioni, rispetto ai 493 milioni del 2019, che però comprendevano 443,8 milioni connessi alla partnership commerciale con il gruppo Hera. Una nuova realtà che si svilupperà su quattro pilastri: crescita nel core business della distribuzione gas, diversificazione in settori sinergici, innovazione e maggiore efficienza economica ed operativa. A sostegno del piano saranno indirizzati 500 milioni circa di investimenti, che salgono a 685 milioni in caso di aggiudicazione di 2 gare d’Ambito. Ecco di seguito l’analisi fondamentale su Ascopiave di Market Insight.

        1. Modello di Business
        2. Ultimi Avvenimenti
        3. Conto Economico
        4. Stato Patrimoniale
        5. Ratio
        6. Piano Strategico 2020-2024
        7. Evoluzione prevedibile della gestione
        8. Outlook
        9. Borsa

Modello di Business

Ascopiave è uno dei principali operatori nazionali nel settore della distribuzione del gas naturale. Il Gruppo detiene concessioni e affidamenti diretti per la gestione dell’attività in 268 Comuni, fornendo il servizio a circa 775.000 utenti attraverso una rete di oltre 12.000 chilometri.

L’utility veneta è inoltre partner del Gruppo Hera nella commercializzazione del gas e dell’energia elettrica, detenendo il 48% di Est Energy, primario operatore del settore con un portafoglio di oltre 1 milione di contratti di vendita ai consumatori finali, principalmente nelle regioni Veneto, Friuli Venezia-Giulia e Lombardia.

Ascopiave, a fine 2020, è entrata nel business del servizio idrico integrato tramite l’acquisizione del 100% di Cart Acqua, socio e partner tecnologico di Cogeide, che gestisce il servizio idrico integrato in 15 Comuni della Provincia di Bergamo, servendo un bacino di oltre 100 mila abitanti attraverso una rete di 880 km.

Ultimi Avvenimenti

Ascopiave a fine aprile ha aumentato la sua partecipazione in Acsm Agam al 5% del capitale sociale con diritto di voto. L’investimento è in linea con gli obiettivi strategici della società.

A fine febbraio 2021 AP Reti Gas, società del gruppo Ascopiave, è stata selezionata da Aemme Linea Distribuzione Srl e Ned Reti Distribuzione Gas Srl, società pubbliche attive nella gestione del servizio di distribuzione gas in 20 comuni della Provincia di Milano, quale partner industriale per la partecipazione congiunta alle gare per il servizio di distribuzione gas negli ATEM (Ambiti Territoriali Minimi) di Milano 2 e Milano 3.

In base all’accordo, in caso di aggiudicazione di una Gara d’Ambito, verrà costituita una società detenuta al 51% dalle due società pubbliche e al 49% da AP Reti Gas, con la possibilità di costituire un massimo di due società in caso di aggiudicazione di entrambe le Gare d’Ambito.

Nell’ipotesi di avvio della gestione di entrambe le concessioni, assegnate mediante le Gare d’Ambito nel corso del 2023, Ascopiave stima un investimento in entrambe le società pari a circa 82 milioni.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale su Ascopiave di Market Insight.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Spac: smaltita l’euforia, si torna alla realtà

Attenti al tasso. I nuovi bond governativi e corporate sotto la lente

Azioni Aim, Digital360 spinge su servizi digitali, M&A. L’analisi

NEWSLETTER
Iscriviti
X