Bernanke scuote i mercati

A
A
A
di Redazione 10 Giugno 2008 | 07:19
A dare l’intonazione ai mercati della serata di ieri sono state le parole di Ben Bernanke che ha dichiarato come la Fed debba resistere con convinzione a qualsiasi incremento nelle aspettative di inflazione. La dichiarazione è stata subito metabolizzata dai mercati come un avvicinarsi di potenziali rialzi dei tassi, i T-Note 2 anni sono aumentati in poche ore di circa 20 basis point raggiungento il 2,9% di rendimento.

Anche in Europa i mercati obbligazionari accusano il colpo con il Bund che va a segnare un minimo a 110,85.

In questo quadro il dollaro ha ovviamente tratto giovamento contro tutte le principali valute e portandosi contro Euro al di sotto di 1,56. Euro-Yen si mantiene stabile al di sopra di 166.

Ieri sera, seduta sostanzialmente invariata per l’indice S&P500 a(+0,08%) con il derivato che però ora perde lo 0,75%.

Anche l’indice Nikkei225 perde l’1,13% spinto al ribasso dai timori sul settore finanziario che più che compensano la positività derivante dal rafforzamento del dollaro.

Prevista un’apertura pesante per l’Europa con il future sull’indice Eurostoxx50 in arretramento di circa un punto percentuale.

In Italia occhi puntati su Telecom Italia, che ha raggiunto l’accordo per la distribuzione dell’Iphone 3G dall’11 luglio. Attenzione anche su Italcementi che ha annunciato l’accordo per una nuova cementeria in Siria.

Oggi già diffuso il dato sui prezzi all’ingrosso in Germania, in robusto (e preoccupante) rialzo all’ 8,1%. Attenzione alle 14:30 alla bilancia commerciale statunitense di Aprile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Helicopter money: chi l’ha inventato e come funziona

Analisi/Aspettando che l’helicopter money spicchi il volo

FED, sotto attacco dai repubblicani

NEWSLETTER
Iscriviti
X