Mercati volatili ma sempre in territorio negativo

A
A
A
di Redazione 10 Giugno 2008 | 13:10
Non cambia il tono sui mercati finanziari europei, ancora in territorio negativo con Milano che guida il gruppo (dei peggiori). Anche la partenza di Wall Street non dovrebbe portare ‘consiglio’ ad un mercato sotto lo scacco della paura di nuove svalutazioni.

Mattinata negativa per gli indici europei con l’indice Eurostoxx 50 che perde circa l’1%.

Il settore finanziari dopo una brutta partenza sulla scia dei dati negativi di Lehman Brothers di ieri e soprattutto su attese di rialzi dei tassi d’interesse ormai a livello globale, ridona un po’ di forza ai listini.

Il recupero dei finanziari è però vanificato dal cattivo andamento dei petroliferi nonostante un prezzo del greggio che si mantiene in prossimità dei massimi storici.
 
Il mercato obbligazionario prova a rimbalzare dopo che il bund ha realizzato nuovi minimi in mattinata sino a sotto area 111.
 
Dollaro forte che durante la mattinata riesce anche a scendere temporaneamente sotto 1,55 contro Euro.
 
In Europa si salvano France Telecom (+1.65%) su voci di un’offerta di Telenor su TeliaSonera e cresce oltre il 5% Eurasian Natural Resources dopo che Kazakhmys ha dichiarato di voler aumentare la sua partecipazione nella società. Pesante Fortis che perde oltre il 5%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X