Bancari al rialzo, Mediolanum all’attacco

A
A
A
di Redazione 18 Giugno 2008 | 08:15
Seduta del 17 giugno a rialzo per i titoli del comparto finanziario europeo, a Wall Wtreet il Dow Jones chiude a -0,89%, ma l’attenzione del mercato è sui listini del vecchio continente, dove Euro Stoxx 50 guadagna il +0,64%. Le banche italiane premiate dalle loro strategie, con Mediolanum in testa.

L’indice del risparmio gestito, il BlueIndex, ha chiuso la seduta con una leggera perdita del -0,33%, tuttavia a pesare in maniera negativa sull’indice sono stati i titoli americani, che dopo la chiusura di lunedì, dove avevano guadagnato oltre il +2%, chiudono la giornata con perdite oltre il -1,5%, con Morgan Stanley che registra un -4%.

La giornata è stata caratterizzata da i risultati sopra le stime dell’americana Goldman Sachs, che chiude a Wall Street però a -1,45%, la banca d’affari ha reso noto i dati trimestrali, registrando un utile netto di 2,09 miliardi di dollari, rispetto ai 2,33 del secondo trimestre 2007, dati che anche se negativi, hanno superato le stime degli analisti.

Altro dato, stavolta negativo, è il risultato dell’indice Zew Tedesco, il dato che rappresenta le aspettative del settore finanziario sull’andamento dell’economia è sceso a -52,4 perdendo più di 10 punti dal mese di maggio, motivato dal rincaro del petrolio e dagli aumenti dei prezzi dei generi alimentari.

In contrasto alle notizie di Goldman Sachs, l’america registra però vendite sui bancari, mentre l’Europa è in controtendenza, con i titoli finanziari Italiani presi di mira.

In evidenza tra i finanziari infatti i due titoli di piazza affari: Mediolanum che attraverso il suo numero uno, Ennio Doris, fa capire che la banca italiana, dopo aver consolidato la sua operatività sui mercati spagnoli e tedeschi, è pronta ad una nuova proiezione verso due nuovi mercati, quello francese e quello polacco, notizia gradita dal mercato, che premia il titolo con un +3,49%.

Secondo titolo in evidenza è UniCredit, che chiude a +2,19%, dopo le notizie di cessione di una quota di maggioranza della Bank BPH a GE Money Bank, banca polacca a cui fa capo la divisione di credito al consumo di General Electric.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 118,09 EUR +0,63%
American Express Nyse 42,76 USD -4,29%
Anima Borsa Italiana 1,713 EUR -0,35%
Axa Euronext 21,52 USD +0,16%
Azimut Borsa Italiana 6,16 EUR +4,96%
Banca Generali Borsa Italiana 5,19 EUR +0,64%
Bank of NY Mellon Nyse 40,61 USD -3,07%
Barclays Lse 26,57 USD +2,31%
BlackRock Nyse 204,6 USD -1,96%
BNP BNP 63,6 EUR +2,73%
Citigroup Inc Nyse 20,46 USD -1,77%
Credit Agricole Euronext 13,85 EUR +1,02%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 50,55 CHF +1%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 62,87 EUR +1,11%
Dexia Euronext 13,86 EUR +0,07%
Fortis Euronext 13,76 EUR +1,4%
FT Inv. Nyse 103 USD -3,86%
Goldman Sachs Nyse 179,44 USD -1,45%
Henderson Lse 122,25 GBp +2,30%
HSBC Investments Lse 826,25 GBp +0,18%
ING Euronext 23,055 EUR +0,89%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 3,7725 EUR +0,6%
Invesco Nyse 26,66 USD -2,87%
Janus Capital Group Nyse 29,91 USD -3,26%
Jp Morgan Nyse 39,04 USD -2,25%
Julius Baer Swiss Market Exchange 74,9 CHF +2,46%
Legg Mason Nyse 51,93 USD -3,83%
Man Group Lse 622 GBp +1,63%
Mediobanca Borsa Italiana 10,88 EUR -0,71%
Mediolanum Borsa Italiana 3,1875 EUR +3,49%
Morgan Stanley Nyse 40,59 USD -4,02%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1,796 EUR +0,06%
Natixis Euronext 8,96 EUR +0,90%
Nordea bank Omxnordicexchange 92 SEK +0,76%
Raiffeisen Wiener Borse 92,48 EUR +1,60%
Schroders Lse 1001 GBp +3,09%
Skandia (Old Mutual) Lse 109,5 GBp -0,09%
State Street Nyse 67,42 USD -2,14%
Ubs Swiss Market Exchange 25,8 CHF +0,47%
Unicredit Borsa Italiana 4,105 EUR +2,19%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ennio Doris, un botto da 500 milioni

“Io, Ennio Doris e quella volta ad Arcore”

Ennio Doris (Banca Mediolanum): “Fusione tra banche? Sì ma per gli altri”

NEWSLETTER
Iscriviti
X