A giugno il debito pubblico italiano scende a 2.204 mld: l’analisi di Maurizio Mazziero

A
A
A
di Finanza Operativa 13 Agosto 2015 | 14:30

A cura di Maurizio Mazziero, Mazziero Research
Dopo la pubblicazione del debito italiano a giugno di 2.204 miliardi, i modelli previsionali della Mazziero Research stimano un debito pubblico per il mese di luglio 2015 (verrà pubblicato a metà settembre) compreso in una forchetta tra 2.201 e 2.205 miliardi; seppur con un minor grado di confidenza è possibile attendersi un debito intorno a 2.203 miliardi, pressoché invariato. Il debito tenderà a proseguire con un andamento altalenante terminando l’anno in una zona tra 2.166 e 2.191 miliardi.
Debito-13082015
Tutto questo debito viene finanziato con emissioni di titoli di Stato che, a loro volta, generano altro debito in quanto devono corrispondere interessi ai sottoscrittori. Da gennaio a maggio di quest’anno sono già stati spesi 30 miliardi di euro in interessi e le stime Mazziero Research indicano una spesa complessiva per il 2015 di oltre 70 miliardi.
Continua a leggere sul sito di Mazziero Research

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X