E' Record per il petrolio, Europa ai minimi del 2008

A
A
A
di Redazione 27 Giugno 2008 | 13:19
Altra giornata pesante sui listini Europei che segnano i nuovi minimi da inizio anno. Alle 15 l’indice Eurostoxx 50 lascia sul campo lo 0,5%. Più incerto l’andamento del future sull’indice S&P 500 che al momento è in moderata crescita +0,2%.

In Europa pesanti Sony Ericsson e Carrefour dopo che entrambe hanno emesso un profit warning. In Italia pesanti i bancari mentre sono ben pagate Tenaris, Italcementi e Prysmian.

Il nuovo record storico del petrolio, che raggiunge i 142 dollari al barile, continua comunque a pesare sui listini che faticano a rimbalzare dopo la diffusa debolezza di ieri.

Dopo il balzo della mattinata si mantiene positivo l’obbligazionario con il Bund a 111,20 ed un sensibile steepening della curva con i titoli a breve in rialzo ed i trentennali in ribasso. Dollaro stabile contro Euro a 1,5740 e Yen che si rafforza sino a 167

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Bce rivede la forward guidance ma resta accomodante. I commenti dei gestori

Mercati, Bce: attesa una politica monetaria più accomodante

Banche e dividendi: ora la palla passa alla Bce

NEWSLETTER
Iscriviti
X