Generali Property Investment e i fondi di fondi

A
A
A
di Marcella Persola 15 Luglio 2008 | 10:10
Giovanni Maria Paviera, a.d. e d.g. di Generali Property Investment SGR ha accolto positivamente la decisione della Commissione Europea di istituire i fondi di fondi. «Riteniamo che l’ampliamento della gamma prodotti offerti possa aumentare il numero di potenziali investitori e migliorare il funzionamento complessivo del mercato».

Non cala la fiducia degli investitori nel settore immobiliare. E’ questa l’opinione di Generali Property Investment SGR.
«Nel corso del primo trimestre 2008 la raccolta è stata pari al 50% dell’ammontare complessivamente raccolto negli ultimi 2 anni, segno che nonostante la crisi di liquidità generale, gli investitori hanno ancora fiducia verso il comparto» precisa Giovanni Maria Paviera, a.d. e d.g. della società. Ad aprile la società ha ottenuto l’incarico di istituire e di gestire il fondo immobiliare riservato ad investitori istituzionali del Banco Popolare.

«Il fondo, verrà costituito mediante apporto di una parte del patrimonio strumentale (sedi e filiali) del gruppo bancario, per un valore complessivo di circa 1 miliardo e, avrà una durata di 25 anni e verrà collocato presso investitori istituzionali italiani ed esteri» continua l’a.d. e d.g. della SGR. E nel prossimo futuro l’idea è quella di diversificare. «Abbiamo intenzione di sviluppare la quota di investimenti immobiliari nei diversi comparti cogliendo le opportunità che si presentano di volta in volta sul mercato».

Opportunità che Paviera intravede soprattutto nel segmento retail e degli uffici, settori che possono offrire rendimenti interessanti e che costituiscono come spiega il manager una parte consistente del portafoglio degli investitori istituzionali. Ma «nell’industria, che si è sviluppata molto, vi sono certi margini di miglioramento. Crediamo che i fondi immobiliari possano offrire anche l’opportunità per valorizzare il patrimonio pubblico e le infrastrutture».

E infatti il manager ha accolto positivamente la decisione della Commissione Europea di istituire i fondi di fondi. «Riteniamo che l’ampliamento della gamma prodotti offerti possa aumentare il numero di potenziali investitori e migliorare il funzionamento complessivo del mercato».


Trovi tutti gli altri approfondimenti
sul mondo del Real Estate
su REALTY in edicola

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, i comitati interni spaccano il consiglio

Banca Mediolanum, Banca Generali e Azimut nel risiko di Mediobanca

Asset allocation, azionario: i rischi a breve termine prevalgono. La view di Generali Inv.

NEWSLETTER
Iscriviti
X