Mercati Asiatici : Il petrolio rovina la festa

A
A
A
di Redazione 4 Luglio 2008 | 07:28
Dopo l’ intervento della BCE e con la odierna chiusura per festività di Wall Street i mercati azionari in generale non offrono particolari spunti che possano far pensare ad un fine settimana radioso. Le borse asiatiche questa mattina si limitano a soffrire per l’abituale record giornaliero del prezzo del petrolio con il Giappone che si appresta a battere per il terzo giorno di fila il record delle giornate negative successive che con oggi arrivano a 12 e che non hanno precedenti storici negli ultimi 54 anni.

Se vogliamo quindi trovare idee per la giornata dobbiamo guardare alla politica e non ai mercati.

Questa mattina è atterrato a Taipei il primo volo diretto tra la Cina e il Taiwan dal 1949, anno in cui l’isola ha cominciato ad autogovernarsi entrando poi sotto l’influenza americana nonostante Pechino abbia continuato a rivendicarla come parte irrinunciabile del proprio territorio.
Gli americani si sono arrabbiati per questo ? Se si sono arrabbiati ce lo faranno sapere in un secondo tempo visto che proprio ieri la portavoce della Casa Bianca Dana Perino ha comunicato che il presidente Bush parteciperà ufficialmente alla cerimonia di inaugurazione delle olimpiadi e che prima di recarsi in Cina, visiterà anche la Corea del Sud e la Thailandia.

Per intanto dimostrano riconoscenza per il fatto che la Cina abbia svolto un ruolo molto importante nella risoluzione pacifica della questione “Corea del Nord”. L’amministrazione Bush ha reso noto ieri che gli Stati Uniti sono pronti a dare 20 milioni di dollari per lo smantellamento totale della centrale nucleare nordcoreana di Yongbyon, precisando che finora la Corea del Nord ha ottemperato a 9 dei 12 passaggi necessari per lo smantellamento completo del suo programma nucleare.
La scorsa settimana Pyongyang aveva abbattuto la torre centrale dell’impianto di Yongbyon dopo che gli Stati Uniti avevano tolto la Corea del Nord dalla lista dei Paesi considerati sostenitori del terrorismo.

Roberto Malnati
Asian Century  

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La festa di primavera

L’Asia attende l’insediamento di Barack Obama

L'uomo più ricco della Cina

NEWSLETTER
Iscriviti
X