Numeria SGR: obiettivo riqualificazione

A
A
A
di Redazione 4 Luglio 2008 | 09:00
«Credibilità e trasparenza sono le due carte vincenti che hanno sostenuto lo sviluppo e la crescita del mercato immobiliare italiano». E’ questa l’opinione di Giuliano Marella, amministratore delegato di Numeria SGR, società veneta specializzata nella promozione, istituzione e gestione di fondi immobiliari, orientati alla riqualificazione e allo sviluppo di aree geografiche e di immobili.

In una situazione di forte tensione e incertezza del mercato soprattutto mobiliare, «i risparmiatori – ha dichiarato Marella – hanno preferito evitare settori e investimenti opachi o troppo spregiudicati». E si sono rivolti ai fondi immobiliari, che sono, invece, caratterizzati da un’elevata trasparenza, garantita dai numerosi organi di controllo, l’obbligo di rendicontazione dei risultati economici su base semestrale e la valutazione del patrimonio immobiliare da parte di un esperto indipendente, cha hanno attirato un pubblico sempre più numeroso di investitori.

Per quanto riguarda il futuro, Numeria punta a rafforzare e ottimizzare i fondi già avviati, piuttosto che di costituirne di nuovi e di non voler ancora sposare l’uso di fondi speculativi «in quanto riteniamo che una leva finanziaria robusta – ha aggiunto il manager – mal si coniughi con l’aspettativa di basso profilo di rischio dell’investitore».

La società sta, inoltre, valutando una serie di iniziative di sviluppo su aree edificabili o immobili da riqualificare. «E recentemente, ha sottolineato l’a.d. – abbiamo avviato un’operazione molto rilevante, acquisendo un’area destinata ad abitazioni e porto turistico, con più di mille posti barca e centomila metri quadrati di fabbricati, nell’alto Adriatico».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi immobiliari – nuovi prodotti per abbattere la crisi

NEWSLETTER
Iscriviti
X