I REIT battono ogni mercato

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 4 Luglio 2008 | 15:20
Malgrado la difficile situazione del mercato immobiliare chi ha investito in REIT sembra aver fatto un buon investimento. In raffronto infatti con gli altri indici settoriali, il benchmark immobiliare ha perso meno terreno rispetto agli altri…

Chi ha investito nel settore immobiliare ha fatto una buona scelta? Paragonando l’indice di riferimento del settore immobiliare con quello degli altri segmenti sembrerebbe di si.

Dal report elaborato da Nairet, società di ricerca internazionale, emerge che nei primi cinque mesi del 2008 il [b]FTSE NAREIT All REIT Index[/b] è cresciuto del 6,46%, mentre il  [b]FTSE NAREIT Equity REIT Index[/b] è salito dell’8,17%, a differenza di altri indici che sono rimasti in terreno negativo dall’inizio dell’anno. E’ il caso del NASDAQ Composite che ha ceduto il 4,89% e il Dow Jones Industrials che è sceso del 4,72%; lo S&P 500 è calato del 3,80%. 

Il ribasso che ha interessato i REIT nel 2007 e i primi mesi del 2008 rispecchia quello che è accaduto già nel 1989-1990 e nel 1997-199. Negli ultimi due più recenti ribassi i REIT erano diminuiti del 28,2% (nel 1989-1990) e del 26,3% (1997-1999). L’attuale scivolata dei REITs è iniziata nel gennaio del 2007. Da quella data fino al 29 febbraio del 2008 l’indice di riferimento del mercato, FTSE NAREIT All REIT Index , è sceso del 27%. Ma da quel momento non è più sceso, perché dopo l’arresto di febbraio il mercato dei REITS è fortemente cresciuto. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X