Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Azimut a Tamburi

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 11 Maggio 2021 | 11:00

Equita giudica buy:

Banca Farmafactoring con prezzo obiettivo di 8,70 euro dopo la trimestrale, Banca Mediolanum con target price di 9,10 euro in scia alla raccolta relativa al mese di aprile e in viata della trimestrale in calendario oggi, Buzzi Unicem con prezzo obiettivo di 27,60 euro dopo i risultati del primo trimestre, Cairo Communication con fair value di 2,60 euro (oggi la trimestrale), Cir con target di 0,65 euro (offerta volontaria sul 12.3% di azioni proprie a 0,51 euro per azione), Cnh Industrial con obiettivo di 17,20 euro (secondo la Sim milanese lo spin-off dell’on-highway sia un passaggio preliminare prima di un M&A deal), Coima Res con fair value di 7,90 euro in scia alla trimestrale e alla conferma della guidance, Credem con target di 5,90 euro dopo i risultati del primo quarter, Erg con fair value di 28,50 euro (il gruppo è pronto per la fase 3 del suo sviluppo rinnovabili attraverso il piano industriale a 5 anni che verrà presentato venerdi), Finecobank con target di 15,80 euro (oggi la trimestrale), Illimity con obiettivo di 10,20 euro dopo la trimestrale, Intesa SanPaolo con fair value di 2,60 euro (sta registrando positivi segnali di ripresa per il 2021, come dimostrato dall’incremento delle commissioni e della raccolta indiretta), Mediobanca con obiettivo di 10,80 euro (oggi la trimestrale), Poste Italiane con fair value di 12,60 euro (oggi la trimestrale), Sicit con target di 16,50 euro (ha confermato ieri la volontà di proseguire nell’offerta pubblica di acquisto promossa da NB Renaissance per il tramite di Circular Bidco), Snam con fair value di 5,20 euro (domani la trimestrale), e Tamburi Investment Partner con obiettivo di 9,30 euro (riapre FICO Eataly con ambizioni e business model rivisto).

Intesa SanPaolo valuta buy:

Be con obiettivo di 1,95 euro alzato dai precedenti 1,80 euro dopo la trimestrale, Banca Mediolanum con target di 9,10 euro, Eurotech con obiettivo di 6,80 euro ridotto però dai precedenti 6,90 euro in viata della trimestrale, Illimity con fair value di 11,40 euro, IndelB con obiettivo di 36,80 euro, Mediobanca con fair value di 9,30 euro e Reno de’ Medici con target di 1,55 euro (ha sviluppato una piattaforma multi-country e multi-mill).

Giudizio add inoltre per Azimut con fair value di 22,90 euro in scia alla raccolta di aprile, Banca Generali con obiettivo di 32,40 euro, Erg con fair value di 28,40 euro, Leonardo con target di 8,20 euro, Poste Italiane con obiettivo di 12,30 euro, Prysmian con fair value di 30,10 euro, Snam con target di 5,40 euro e Unicredit con obiettivo di 10,10 euro (iniziato un programma di buyback).

Banca Akros giudica buy:

Azimut con target di 23 euro in scia alla raccolta di aprile, Cir con obiettivo di 0,58 euro, Hera con fair value di 4 euro (upgrade di S&P a BBB+) e Prima Industrie con target di 20,56 euro (oggi la trimestrale).

Giudizio accumulate inoltre per Banca Generali con fair value di 33,50 euro, Banca Mediolanum con obiettivo di 8,80 euro, Brembo con fair value di 12,50 euro dopo la trimestrale, Campari con target di 11 euro (finanzierà l’acquisizione di Ventealapropriete.com), Erg con obiettivo di 29 euro, Rcs Mediagroup con target di 0,78 euro (oggi la trimestrale) e Snam con fair value di 5,30 euro.

Bestinver valuta buy:

Nvp con target di 4,20-4,60 euro (completato l’aumento di capitale) e Saras con obiettivo di 1,20-1,30 euro (oggi la trimestrale).

Mediobanca assegna un outperform a:

Banca Mediolanum con target di 9 euro, Bper con obiettivo di 2,20 euro, Credem con fair value di 6,30 euro, Coima Res con obiettivo di 8,50 euro, Danieli con target di 22,70 euro in vista del possibile intervento per la riduzione dell’inquinamento dell’Ilva, Enel con obiettivo di 9,10 euro (l’ad di Endesa difende un approccio cauto alle recenti aste e sottolinea comportamenti commerciali irrazionali) e Unipol con fair value di 4,40 euro (UnipolSai si prepara a sfidare il monopolio dei pedaggi di Telepass facendo leva sul registratore di dati installato sui veicoli assicurati).

Kepler Cheuvreux valuta buy:

Generali con target price di 20 euro (investe in Ridemovi ed entra nella micromobilità).

Ubs assegna un buy a:

Unicredit con prezzo obiettivo di 12,40 euro, alzato dai precedenti 11,70 euro (dopo la trimestrale).

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Webuild

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Tinexta

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cnh Industrial a Webuild

NEWSLETTER
Iscriviti
X