Mercati, dollaro vittima della disoccupazione Usa

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 11 Maggio 2021 | 09:12

Una delle vittime principali dei dati relativi alla disoccupazione Usa, risultata fortemente inferiore al consensis, rimane il dollaro, che precipita al di sotto della trendline ascendente di questo 2021 cancellando tutti i progressi dell’anno in corso e la possibilità che il biglietto vede vada a rivedere i minimi segnati nel febbraio del 2018.

Si fanno quindi rivedere i ribassisti sulla divisa americana, con le posizioni nette short aggregate nei confronti delle principali divise di riferimento che la scorsa settimana salgono a dieci mld di dollari dai 4 mld della settimana precedente apparentemente destinate a riportarsi verso i massimi visti a gennaio con 31 mld di dollari di posizioni ribassiste.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco la correlazione nascosta da sfruttare

Svizzera: disoccupazione in calo e Borsa in rialzo. Gli Etf sullo Smi

Usa, l’S&P 500 tende a salire quando la disoccupazione cresce. Ecco perchè

NEWSLETTER
Iscriviti
X