World Economic Forum 2021 a rischio anche a Singapore

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 12 Maggio 2021 | 13:03

L’edizione 2021 del Forum economico mondiale (WEF) di Davos potrebbe essere in forse a causa del ravvivarsi della pandemia a Singapore, la città-stato asiatica in cui dovrebbe tenersi l’evento.

Ad affermarlo, come riportato dal sito della Rsi, è il Tages-Anzeiger, che riferisce di alcuni nuovi focolai di coronavirus emersi sul posto. Il numero dei casi positivi è ancora contenuto, ma il Governo ha rafforzato il tracciamento della popolazione: ad esempio occorre registrarsi all’entrata e all’uscita di ogni negozio o ristorante.

Il WEF, che quest’anno ha cancellato la tradizionale riunione a Davos perché in gennaio la Svizzera era alle prese con la seconda ondata della pandemia, dovrebbe tenersi dal 14 al 17 agosto.

Per ragioni di sicurezza il numero dei partecipanti è già stato ridotto da 750 a 250 persone. Stando alla stampa locale la manifestazione rimane in agenda, ma potrebbe anche essere sospesa se il Governo, temendo di perdere il controllo sul propagarsi del virus, dovesse decidere un nuovo lockdown.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il covid spinge i profitti degli hedge fund

Investimenti: azioni indiane sotto i riflettori

Asset allocation, bond mercati emergenti: la strategia per affrontare la pandemia

NEWSLETTER
Iscriviti
X