Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Alkemy a Wiit

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 17 Maggio 2021 | 11:00

Equita valuta buy:

Cairo Communication con target price di 2,60 euro dopo la trimestrale in linea con il consensus e il no al risarcimento sul lodo arbitrale per immobile di via Solferino a Milano, Cerved con prezzo obiettivo di 9,20 euro (Castor Bidco, società veicolo facente capo a ION Capital, ha comunicato  in merito all’Opa promossa su Cerved che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha rinunciato alla Golden Power, approvando
quindi l’eventuale acquisto del controllo di Cerved), Datalogic con fair value di 21,30 euro dopo la trimestrale, doValue con obiettivo di 11,50 euro in scia ai risultati del primo quarter, Erg con fair value di 28,50 euro (target di piano industriale in linea con le attese), Fila con target di 11,70 euro dopo la trimestrale, Garofalo Health Care con obiettivo di 6,40 euro dopo la trimestrale, Interpump con target di 50 euro in scia ai risultati del primo trimestre, Leonardo con fair value alzato a 8,80 euro (lettera di intenti con Babcock Canada per collaborare nell’ambito del programma canadese Future Aircrew Training creando una joint venture canadese), Mutui Online con target di 50 euro dopo la trimestrale e la conferma della guidance, Newlat Food con fair value di 9 euro dopo la trimestrale, Openjobmetis con obiettivo di 10,30 euro in scia ai risultati del primo trimestre, Sabaf con target di 27 euro dopo la trimestrale e il miglioramento della guidance, Sicit con fair value di 16,50 euro dopo la trimestrale, Tamburi Investment Partners con obiettivo di 9,50 euro dopo la trimestrale, Technogym con fair value di 12,70 euro (venduta partecipazione in piccola società di software per membership management) e Unipol con target di 6,10 euro dopo la trimestrale.

Banca Akros valuta buy:

Cairo Communication con target di 2,60 euro, alzato dai precedenti 2,40 euro, DiaSorin con obiettivo di 197 euro in scia alla trimestrale e alla guidance, El.En con fair value di 50 euro, alzato dai precedenti 40 euro dopo la trimestrale e la guidance, Fila con target di 13 euro dopo la trimestrale, Erg con obiettivo di 29 euro dopo la trimestrale, Openjobmetis con fair value di 11 euro, Leonardo con target di 9,25 euro, Salcef con obiettivo di 16 euro, migliorato dai precedenti 15 euro dopo la trimestrale e Tamburi Investment Partners con fair value di 8,80 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Datalogic con fair value di 21,80 euro, alzato dai precedenti 20,70 euro in scia al miglioramento della guidance, Digital Magics con target di 6,70 euro (Prestiamoci ha approvato un aumento di capitale) e Il Sole 24 Ore con fair value di 0,84 euro dopo la trimestrale.

Intesa SanPaolo assegna un buy a:

Alkemy con target di 10,70 euro dopo la trimestrale, Banca Finnat con obiettivo di 0,49 euro dopo la trimestrale, Banca Mediolanum con fair value di 9,50 euro, alzato dai precedenti 9,10 euro dopo la trimestrale, Centrale del Latte d’Italia con obiettivo di 5 euro dopo la trimestrale, Equita con target di 3,90 euro, alzato dai precedenti 3,80 euro dopo la trimestrale, Esprinet con obiettivo di 14,10 euro dopo la trimestrale, Eurotech con fair value di 6,80 euro dopo la trimestrale, Fila con target di 13 euro, La Doria con obiettivo di 20,10 euro dopo i risultati trimestrale, NB Aurora con target di 10,10 euro dopo la trimestrale, Newlat Food con fair value di 9,50 euro, Openjobmetis con target di 11,30 euro, Seri Industrial con obiettivo di 8,60 euro (incorporata la joint venture con Unilever), Unipol con fair value di 5,40 euro e Wiit con target di 203 euro dopo la trimestrale.

Giudizio add inoltre per Azimut con obiettivo di 24,20 euro, alzato dai precedenti 22,90 euro dopo la trimestrale, Banca Ifis con target di 14,70 euro, alzato dai precedenti 12,50 euro dopo la trimestrale, Banco Bpm con obiettivo di 2,20 euro in scia ai rumors sulle possibili opzioni di M&A, Erg con fair value di 28,40 euro, Generali con target di 17 euro (domani la trimestrale), Interpump con fair value di 41,50 euro dopo la trimestrale, Irce con target di 2,20 euro (dopo la trimestrale) e Unicredit con fair value di 10,70 euro (a partire dal gennaio 2022, dovrà rispettare, su base consolidata, un MREL intermedio pari al maggiore tra il 20,73% delle attività ponderate per il rischio a cui andrà sommato il Requisito Combinato di Riserva di Capitale applicabile a quella data e il 5,90% della leva finanziaria).

Bestinver valuta buy:

Stellantis con target di 14-15 euro (partnership strategica con Foxconn) e Telecom Italia con obiettivo di 0,75-0,85 euro (trimestrale in clendario il 19 maggio).

Mediobanca giudica outperform:

Aeffe con fair value di 1,40 euro, migliorato dal precedente 1,20 euro (la raccolta ordini delle collezioni che ha segnato una crescita del 12%, sostiene migliori prospettive per il futuro).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Webuild

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Tinexta

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cnh Industrial a Webuild

NEWSLETTER
Iscriviti
X