Mercati: Intermonte Sim, QCapital e Club Deal insieme per investire nel Made in Italy

A
A
A
di Redazione 25 Maggio 2021 | 09:40

Dalla partnership tra Intermonte Sim investment bank indipendente specializzata in intermediazione e ricerca, capital markets, M&A e advisory sul mercato italiano e QCapital società attiva in investimenti in private equity attraverso l’organizzazione di Club Deal – nasce oggi un innovativo progetto che applica il meccanismo dei Club Deal al public market con l’obiettivo di investire in minoranze quotate o pre-IPO di società italiane.

Le società target sono aziende italiane, già quotate in mercati regolamentati o prossime ad una quotazione, con un eccellente posizionamento di mercato in settori ad elevata redditività, interessanti opportunità di crescita e positivi trend di lungo periodo. Il taglio medio atteso dei singoli investimenti, volti ad acquisire partecipazioni azionarie di minoranza, potrà essere compreso tra i 10 e i 30 milioni di euro, con un orizzonte temporale di 3-4 anni entro cui realizzare l’exit. Gli investimenti potranno essere sia in acquisto quote di azionisti che non siano in grado di liquidare il proprio investimento in borsa, nel caso di società con flottanti limitati, che in aumento di capitale da dedicare a piani di investimento e di crescita delle aziende target (sia per linee interne che per acquisizioni).

Le operazioni di investimento saranno organizzate in Club Deal e saranno proposte ad un consolidato network di investitori professionali, family office e imprenditori vicini ai due promotori. Anche Intermonte e QCapital co-investiranno nei deal.

Ogni operazione sarà organizzata ad hoc e potrà adattarsi in modo molto flessibile alle esigenze degli azionisti e delle società coinvolte, in termini di struttura, governance e tempi di permanenza nell’investimento. Inoltre, la partnership con Intermonte e QCapital e il loro network qualificato di co-investitori potrà portare competenze professionali e fornire un contributo concreto e di qualità alla crescita delle aziende target.

L’accordo fra Intermonte e QCapital mette a fattor comune le specifiche competenze dei due partner in un interessante segmento di mercato poco coperto da altri operatori istituzionali: Intermonte, grazie al proprio ruolo di investment bank italiana indipendente di riferimento nel segmento delle mid & small caps, si occuperà prevalentemente della ricerca delle opportunità di investimento e della individuazione di potenziali investitori, mentre QCapital, grazie all’importante background dei propri fondatori nel private equity e nell’organizzazione di Club Deal, contribuirà alla valutazione industriale ed economica delle diverse opportunità di investimento e alla strutturazione societaria e finanziaria dei deal.

Con questa partnership Intermonte Sim amplia il proprio business anche al private equity, per consolidare ulteriormente il percorso di consulenza e supporto alle piccole e medie imprese italiane dal grande potenziale. Un sostegno concreto all’economia reale del nostro Paese, ancora più rilevante in un contesto complesso e sfidante come quello attuale. Obiettivi questi che la accomunano a QCapital, che nasce per favorire la crescita sostenibile di imprenditori e aziende eccellenti, tramite l’apporto di capitali e di competenze professionali.

Guglielmo Manetti, ad di Intermonte Sim ha dichiarato: “Con questa partnership vogliamo venire incontro alle svariate esigenze di sviluppo di molte aziende italiane, con cui parliamo tutti i giorni. Tra queste ci sono molte quotate, con necessità di un supporto specifico da parte di una minoranza qualificata di investitori, oppure altre non ancora pronte ad accedere al mercato dei capitali ma che non trovano adeguato riscontro nelle soluzioni offerte dal Private Equity. Questa mission di ascolto e consulenza alle PMI è nel DNA di Intermonte che, grazie alla costante attività di ricerca, intermediazione e consulenza, si conferma un punto di riferimento fondamentale nel mercato italiano delle mid-caps. La partnership con QCapital si va a inserire, quindi, in un percorso di sostegno alle imprese di punta del nostro mercato, per consentire loro di emergere e di trasformare le sfide del momento in opportunità di crescita”.

Stefano Miccinelli, presidente di QCapital, aggiunge: “L’accordo con Intermonte estende la possibilità per QCapital di organizzare investimenti anche su società italiane quotate, segmento molto interessante e privo della concorrenza di altri operatori stabili e strutturati come noi. Sono convinto che potremo organizzare operazioni di investimento di qualità, in grado di dare ottimi ritorni economici ai nostri co-investitori nei Club Deal e in grado di valorizzare tangibilmente i business delle nostre società target”.

Ideatori di QCapital sono Stefano Miccinelli, già fondatore di Investitori Associati, consulente in McKinsey&Co. e partner di Bain&Co., ora Presidente di QCapital; Francesco Niutta, già partner di Fineurop Soditic, ha il ruolo di Amministratore Delegato; Renato Peroni, una carriera in Investitori Associati e Bain&Co., Massimo Busetti, già senior partner di BCG, e Giovanni Pedersoli, partner di Pedersoli Studio Legale, sono soci e consiglieri di QCapital. Il team dei soci di QCapital vanta un track record pluriennale di successo in operazioni di Private Equity, sia come investitori sia come consulenti strategici e advisor di M&A.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

ClubDealOnline, accordo con Prometeia per rendere ESG il processo di selezione delle società

Banche, Aidexa sigla una partnership con Prestatech

Mercati, il petrolio si raffredda dopo l’accordo dell’Opec

NEWSLETTER
Iscriviti
X