Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 17 Giugno 2021 | 09:29

Il presidente del Supervisory Board della Bce, Andrea Enria ha indicato che il 23 luglio la banca centrale prenderà una decisione in merito alla rimozione dei vincoli sulla remunerazione degli azionisti dopo il 30 settembre.

“Alla luce del significativo miglioramento delle prospettive economiche e dei progressi delle campagne vaccinali in Europa, riteniamo che la rimozione del divieto della distribuzione dei dividendi sia probabile – commentano da Equita – sebbene rimanga da valutare l’atteggiamento della BCE se favorevole a un’autorizzazione generalizzata o se invece permarranno restrizioni valutate case by case sulla base dei profili di capitale e redditività dei singoli istituti”.

Enria ha esortato le banche ad adottare misure per migliorare la propria profittabilità, investendo più nel digitale, impostando business model più sostenibili e valutando strategie di consolidamento.

In caso di rimozione del divieto della distruzione dei dividendi, Equita ritiene che i titoli che dovrebbero beneficiarne maggiormente siano:

Intesa SanPaolo (dividend yield del 6% circa)
Unipol (rendimento del dividendo 6.2%)
Banca Farmafactoring (12.2%)
Banca Mediolanum (9.1%)
Banca Generali (7.8%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, decisa crescita semestrale per il nascente colosso svizzero Efg

Banche, Aidexa sigla una partnership con Prestatech

Banca Generali, una formazione da record per il private

NEWSLETTER
Iscriviti
X