Raccomandazioni di Borsa: i Buy degli analisti odierni da Acea a Unicredit

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 2 Luglio 2021 | 11:00

Equita assegna un buy a:

Cairo Communication con prezzo obiettivo di 2,60 euro (RCS potrebbe chiedere di spostare la competenza della causa con Blackstone a Milano), Mediobanca con target price di 11 euro (Delfin costruisce un collar e sale al 18,9% dell’istituto), Stellantis con obiettivo di 20,40 euro (nel secondo trimestre le immatricolazioni del gruppo negli Usa sono cresciute del 32% su base annua) e Telecom Italia con fair value di 0,50 euro (lanciata un’offerta calcio di TIM a condizioni attraenti rispetto alla sola offerta DAZN o ai pacchetti attivabili con gli altri operatori TLC).

Intesa SanPaolo giudica buy:

Acea con target di 23,60 euro (potrebbe svolgere un ruolo chiave nella riduzione del gap infrastrutturale, promuovendo nel contempo un approccio più sostenibile al business), Be con fair value di 1,95 euro (acquisizione in Svizzera), Hera con obiettivo di 4,70 euro (acquisito il 70% di Recycla), Mediobanca con target di 11,60 euro, Reno de’ Medici con obiettivo di 1,55 euro (acquisito il 100% di Paprinsa), Stellantis con fair value di 19,90 euro e Telecom Italia con obiettivo di 0,56 euro.

Giudizio add inoltre per Cementir con target di 9,70 euro (confermato il piano Green Capex da 107 mln di euro e gli obiettivi finanziari 2021-23 del gruppo), Enel con fair value di 9,70 euro (siglato con la Bei un prestito Sustainability-Linked di 600 mln di euro), Igd con target di 4,30 euro (la strategia di sostenibilità si riassume in una complessiva attuazione degli obiettivi aziendali in un’ottica di crescita sostenibile e attenta a tematiche ambientali e persone, secondo un approccio etico al business), Labomar con obiettivo di 10,90 euro (il management ha confermato il proprio impegno a proseguire nella crescita per linee esterne) e Unicredit con fair value di 10,70 euro (dopo i risultati preliminari del secondo trimestre).

Bestinver valuta un buy a:

Atlantia con target di 19-20 euro in scia ai dati sul traffico autostradale, Nvp con fair value di 4,20-4,60 euro (investimento in Soccerment) e Unicredit con obiettivo di 11,80-12 euro.

Banca Akros giudica buy:

Gpi con target di 14,50 euro (accelerazione nella conversione di bond), Stellantis con fair value di 18,40 euro e Telecom Italia con obiettivo di 0,63 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Atlantia con target di 18,50 euro e Mediaset con obiettivo di 3,25 euro (“strappa” la messa in onda della Coppa Italia di calcio alla Rai).

Mediobanca valuta outperform:

Atlantia con obiettivo di 21,10 euro (Aspi: manca parte dell’autostrada A12 Tirrenica da trasferire all’Anas), Banco Bpm con target di 3,60 euro (non interessata a Mps), Danieli con fair value di 22,70 euro, Enel con obiettivo di 9,10 euro, Erg con target di 28 euro (potrebbe essere interessato alla spagnola Grupotec), Exor con fair value di 82 euro, Hera con target di 4 euro, Inwit con obiettivo di 13,60 euro, Poste Italiane con fair value di 11,70 euro (pronta per entrare nel settore food B2C), Salcef con target di 13,70 euro (update nell’esercizio dei warrant), Tinexta con obiettivo di 29,30 euro (partnership con Leonardo per i servizi di cybersecurity e digital trust ) e Unicredit con fair value di 15,70 euro.

Kepler Cheuvreux giudica buy:

Danieli con target di 28 euro, migliorato dai precedenti 22,50 euro e Safilo con obiettivo di 1,54 euro, ridotto invece dai precedenti 1,60 euro (annunciato il lancio di un aumento di capitale da 135 mln di euro).

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Cnh a Telecom

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atalntia a Terna

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Generali a Poste Italiane

NEWSLETTER
Iscriviti
X