Asset allocation, solo una categoria è da salvare

A
A
A
di Redazione 7 Luglio 2021 | 14:05

Secondo il più recente report diffuso da Eurizon, tra le diverse asset class, la view degli analisti parte del gruppo Intesa SanPaolo è positiva solo sulle valute emergenti.

Sull’azionario invece il giudizio neutrale con il seguente ordine geografico di preferenza: Europa, Usa, Giappone, Mercati Emergenti, Area Pacifico (con l’esclusione del ex-Giappone. Confermato però il sovrappeso di Piazza Affari rispetto all’Eurostoxx.

Per quanto riguarda le obbligazioni, il giudizio è anche in questo caso neutrale per i bond a spread. Ordine di preferenza: High Yield, Mercati Emergenti e Investment Grade. E raccomandazione  infine, anche per per i governativi periferici dell’Eurozona e per titoli governativi non core euro.

Infine, per quanto riguarda i bond governativi, giudizio giudizio negativo sulla duration USA, Germania e Paesi “quasi core”.

In generale, da Eurazon confermano un approccio a bassa esposizione direzionale, in considerazione di uno scenario di breve termine in larga parte scontato mantenendo un’esposizione pro-ciclica sull’Eurozona (sottopeso Bund, sovrappeso relativo per le azioni) dove si individuano spazi per sorprese macro positive.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: le correzioni sono una medicina necessaria

Asset allocation, mercati emergenti: un universo a doppia velocità

Asset allocation, obbligazioni: le differenze che occorre considerare

NEWSLETTER
Iscriviti
X