Mercati, Fib e Dax future tentano un timido rimbalzo

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 9 Luglio 2021 | 08:20

Prova a rimbalzare da supporto statico di breve termine (ex resistenza) a quota 24.500 il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre. Un movimento che però potrebbe non aver seguito, almeno per ora, vista la recente violazione del supporto dinamico ascendente a 25.000 punti e il successivo incrocio al ribasso della media mobile a 50 sedute a quota 24.880.

Il quadro tecnico, in altri termine, resta molto incerto. Operativaemnte, oltre 24.880 obiettivi a 25.000 prima e 25.425/500 in seguito. Nuovi ribassi invece sotto i 24.500 punti con target a 24.000 prima e 23.815 in seguito.

Il Dax future con scadenza settembre prova, timidamente, a rialzare la testa. Per assistere però a una credibile ripresa è essenziale la conferma del superamento della media mobile a 50 giorni, ora a quota 15.465. Ostacolo oltre il quale i successivi target diventerebbero 15.740 prima, il top storico a 15.780 poi e ancora la soglia tecnica e psicologica dei 16.000 punti. Stop loss (o stop and revverse) invece alla viuolazione confermata del supporto statico di breve periodo a 15.260 punti.

Lo scenario tecnico sembra invece più compromessa, almeno per i rialzisti, per il future sull’EuroStoxx 50 (sempre con scadenza settembre), ormai inserito in un canale discendente. Operativamente, in questo caso, solo l’eventuale incrocio al rialzo della media mobile a 50 sedute ora a quota 4.035 favorirebbe una ripresa credibile verso 4.100/4.130. Sotto quota 4.025 target invece a 4.000 prima e 3.940 in seguito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: movimento a V per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Forex: dollaro in cerca di conferme

Mercati: il punto tecnico settimanale su indici, valute e commodity di Sartorelli

NEWSLETTER
Iscriviti
X