Mercati Asiatici : Colpiti dal fotoritocco

A
A
A
di Redazione 11 Luglio 2008 | 07:00
Il mercato americano ieri sera ha nuovamente messo sotto pressione i titoli finanziari e quelli delle banche d’affari e pochi minuti prima della chiusura delle contrattazione del petrolio cosa è successo ? Puff ! Il petrolio è aumentato quasi istantaneamente del 5% dai minimi di giornata con una escursione di 6 dollari.

Motivo dichiarato ? Secondo le agenzie stampa sono stati i timori di un riaccendersi delle tensioni in Iran che potrebbero mettere a rischio gli approvvigionamenti. Solo timori ? Quella di ieri sera pareva una reazione da guerra in corso o da post attentato, ma poi nell’impossibilità di trovare qualcosa di concreto a sostegno del rialzo ho capito. La strizza, cari operatori americani, vi ha colpito negli ultimi minuti quando avete scoperto che l’Iran possiede la stessa tecnologia distruttiva di cui siete maestri. Quella del fotoritocco. Ebbene si anche il regime degli Ayatollah usa il fotoritocco. Le paurose e terrificanti immagini che mostrano il lancio contemporaneo di quattro missili diffuse molte ore prima del rialzo record, dal sito della guardia rivoluzionaria iraniana, sono è in realtà un fotomontaggio.

La foto, che ha fatto il giro del mondo ed è stata poi pubblicata nelle pagine di molti quotidiani è stata creata al computer, ritoccando un’immagine che mostra il lancio di soli tre missili a cui ne è stato aggiunto un altro con un semplice copia & incolla.

Con le banche d’affari sotto pressione e con Nancy Pelosi, portavoce della Camera, che torna in parte sui suoi passi e annuncia che la Commissione Giustizia potrebbe discutere la mozione per la messa in stato d’accusa del presidente George W. Bush, accusato di aver mentito sia al Congresso che agli americani per ottenere il mandato di attaccare l’Iraq nel 2002, voi ve la sentireste di accusare i fototaroccatori iraniani di aver causato un rialzo simile con la loro sconsiderata azione ? Io no.

Io sarei portato a cercare altri colpevoli, che ogni giorno si preoccupano sempre meno di nascondersi.

Dovrei a questo punto commentarvi l’altalenante mattinata asiatica sul fronte degli scambi azionari, ma l’unica cosa che mi viene in mente è “resisti ! Ancora poche ore e la settimana di mercati fotoritoccati è finita”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La festa di primavera

L’Asia attende l’insediamento di Barack Obama

L'uomo più ricco della Cina

NEWSLETTER
Iscriviti
X