Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx tentano un movimento a V

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 22 Luglio 2021 | 08:06

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza settembre, sta disegnando un movimento a “V” che potrebbe riportare in tempi relativamente rapidi il derivato oltre la resistenza statica dei 25.500 punti. Questo movimento necessita però di una conferma: l’incrocio al rialzo delle medie mobili a 21 e 50 sedute al momento coincidenti a quota 25.000. Per contro, l’eventuale violazione del suppoorto di breve a 24.500 potrebbe innescare una nuova discesa verso 24.000 prima e 23.500 in seguito.

Possibile movimento a “V” anche per il Dax future con scadenza settembre, che sta recuperando terreno dopo correzione accusata da 15 al 19 luglio. La conferma dello sviluppo di questo movimento la si avrà però solo con l’eventuale incrocio al rialzo delle medie mobile a 21 e 50 sedute al momento coincidenti a quota 15.530. Ostacolo oltre il quale i successivi target diventerebbero 15.700 prima e il top storico a 15.800 punti in seguito. Sotto il supporto a 15.290 punti, per contro, target a quota 15.000 prima e in area 14.850/800 poi.

Scenario simile per il future sull’EuroStoxx 50 (sempre con scadenza settembre) che sta rimbalzando dopo il test del supporto statico di medio termine a 3.900 punti. Un movimento che però dovrà essere confermato con l’incrocio al rialzo delle coincidenti medie mobili a 21 e 450 giorni a quota 4.050. Operativamente, oltre questo ostacolo, obiettivi a 4.100 prima e sul top a 4.155 poi. Sotto la soglia dei 4.000 punti, obiettivi invece a 3.900 in prima battuta e poi in zona 3.830/820.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, il petrolio torna a infiammarsi. Tutti gli Etc a Piazza Affari

Mercati, il Ftse Mib torna a correre mostrando però il fiatone

Mercati: Fib all’attacco del top di giugno. Dax in controtendenza

NEWSLETTER
Iscriviti
X